Papa Francesco benedirà la “Fiaccola di Santa Rosa”

0

VITERBO – “Sotto col ciuffo e corri”. È questo lo slogan ideato da un gruppo di atleti e sportivi viterbesi capitanati da Rodolfo Valentino ideatore della splendida fiaccola “Lux Rosae”, che domani si ritroveranno in Piazza San Pietro per far benedire dal Santo Padre Francesco la Fiaccola che in staffetta arriverà a Viterbo il 3 settembre per il trasporto della Macchina di Santa Rosa.

 

Il gruppo sportivo (circa 20 atleti), sarà accompagnato dal Vescovo di Viterbo S.E. Mons. Lino Fumagalli che al termine dell’udienza generale mostrerà al Papa la Fiaccola che la sera del tre settembre accenderà le ultime fiamme vive della Macchina di Santa Rosa.

 

Una novità, che la Diocesi di Viterbo ha accolto felicemente e che ha voluto sostenere per rendere visibile e vicino anche il mondo sportivo e associativo alla festa della Patrona Santa Rosa.

 

Il Vescovo Fumagalli, oltre alla benedizione della fiaccola, regalerà al Santo Padre una immagine della nostra santa Patrona e della Macchina di Santa Rosa.

 

Il 3 settembre alle ore 10.00, in piazza San Pietro avverrà un altro momento significativo: l’accensione della Fiaccola e la preghiera alla presenza di S.E. Mons. Fabio Fabene Sottosegretario al Sinodo dei Vescovi, tra l’altro nostro conterraneo.

 

La staffetta, poi, partirà spedita alla volta di Viterbo attraversando Via della Conciliazione scortata da Polizia e Carabinieri. L’arrivo a Viterbo è previsto poco prima della partenza della Macchina di Santa Rosa. Il Vescovo, il Sindaco e il Sodalizio accoglieranno l’arrivo della fiaccola benedetta dal Papa a Piazza San Sisto e con essa saranno accese le ultime fiaccole vive della Macchina. A quel punto, la Fiaccola diventerà per sempre un tutt’uno con la Macchina.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.