Serate Borgiane di Nepi, omaggio a Beethoven in un recital sotto le stelle

0

NEPI – Alle Serate Borgiane di Nepi proseguono gli appuntamenti di prestigio e di caratura nazionale tra concerti, musica e spettacoli. Domenica 16 agosto si prospetta una serata all’insegna della grande musica classica con il recital di Gianfranco Pappalardo Fiumara “Dal chiaro di luna all’aurora. Beethoven e l’amata immortale”.

 

Fiumara, uno dei due direttori artistici delle Serate Borgiane insieme a Roberto Cresca, è tra i più giovani e talentuosi pianisti che rende lustro all’Italia grazie alle innumerevoli esibizioni di successo in moltissimi paesi stranieri. La sua carriera, infatti, è già caratterizzata da importanti riconoscimenti: dal premio internazionale di musica “Francesco Paolo Neglia”, ricevuto nel 1992, alla menzione speciale onoraria per l’interpretazione di J. S. Bach al concorso internazionale Ibla Grand Prize.

 

Gianfranco Pappalardo Fiumara ha svolto attività concertistica presso la sala Verdi del conservatorio di Milano, all’auditorium della RAI e al teatro Politeama di Palermo, al teatro Massimo Bellini di Catania, al palazzo del Quirinale, Slovacchia, Romania, Canada e Israele, Messico con l’orchestra sinfonica del Governo del Messico, Egitto nella celebre storica biblioteca di Alessandria d’Egitto, Cipro per il Bellapais Festival e Giappone. Ha suonato nel 2006 presso la Carnegie Hall (Weill Recital Hall) di New York, e, da quella data, è spesso invitato quale “Guest Permanent Solist”, è stato inoltre pianista accompagnatore del soprano Katia Ricciarelli e musicista in coppia con Salvatore Accardo.

 

Nel novembre del 2012, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano gli ha conferito la Medaglia d’Onore per i meriti artistici conseguiti in Italia e nel Mondo Dell’esibizione che terrà il 16 agosto dice: “Mi accosterò al Beethoven delle passioni, al Beethoven della sua amata immortale, attraverso gli amori tormentati, racconterò, in musica, la vita del maestro, i suoi allievi ed il suo austero mentore Antonio Salieri, un concerto che avrà modo di sorprendere e rivelare delle verità storiche.”

 

Ingresso libero

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.