Sostenibilità dell’assistenza farmaceutica, se ne parla a Palazzo dei Priori sabato 19 settembre

0

VITERBO – (b.b.) Sabato 19 settembre, nella sala regia di Palazzo dei Priori, a partire dalle ore 8,30 si svolgerà il convegno “Appropriatezza prescrittiva ospedale territorio = sostenibilità dell’assistenza farmaceutica”.

L’incontro formativo ha lo scopo di promuovere, attraverso una stretta integrazione tra ospedale e territorio, l’utilizzo appropriato delle risorse farmaceutiche. I temi che saranno trattati riguardano alcuni degli indicatori di appropriatezza individuati dalla Regione, come le patologie vascolari e gastrointestinali, e i farmaci a brevetto scaduto, per meglio comprendere l’opportunità da questi offerta per liberare risorse e garantire maggior accesso alle terapie più costose. La metodologia scelta per l’incontro si basa su relazioni frontali e su momenti di discussione e confronto, attraverso dibattiti tra docenti e partecipanti.

 

“L’appropriatezza terapeutica rappresenta il più importante strumento farmaco-economico di contenimento della spesa – spiega il direttore della Farmacia aziendale della Asl di Viterbo e responsabile scientifico del convegno, Maria Letizia Tosini -. Essere appropriati nella prescrizione e nella erogazione dei farmaci è obiettivo prioritario per qualsiasi figura sanitaria”.

 

Negli ultimi anni numerosi sono stati gli interventi nazionali e regionali, di carattere farmaco economico, con lo scopo di garantire la prescrizione di farmaci con il miglior rapporto costo efficacia, a parità di condizioni cliniche e nel rispetto dei principi di appropriatezza e di equità.

 

“La Regione Lazio, in tempi diversi – prosegue Tosini – è intervenuta con provvedimenti che hanno riguardato programmi specifici, mirati all’incremento della prescrizione dei farmaci a brevetto scaduto e ad operare scelte terapeutiche costo-efficaci. Con DCA 156/14 ha individuato alcune classi di farmaci maggiormente incidenti sulla spesa farmaceutica territoriale, stabilendo per ciascuna di esse specifici target di risparmio, con il fine di conseguire nel Lazio un risparmio di 80 milioni di euro. Di questo e di altro parleremo nel convegno di Palazzo dei Priori”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.