Experience Etruria premiata dall’Icom a Milano

0

 

VITERBO – Experience Etruria, eccellente pratica nella relazione tra cultura e paesaggio. A confermarlo è l’ICOM – International Council of Museum – che lo scorso 5 luglio, a Milano, nell’ambito della ventiquattresima Conferenza generale (3-9 luglio), ha conferito ad Experience il prestigioso riconoscimento.

“Un premio che giunge al termine di una rigorosa selezione portata avanti da Icom nel corso dell’indagine sul rapporto tra musei e paesaggi culturali, che ha coinvolto circa duecento progetti – ha spiegato il vice sindaco Luisa Ciambella, presente alla cerimonia a Milano -. Noi siamo rientrati tra i primi 35. Essere stati scelti in un contesto così importante e prestigioso ci rende ancora più orgogliosi di questo nostro progetto, ormai divenuto una realtà accreditata e apprezzata anche in ambito internazionale. Experience continua a regalarci grandi soddisfazioni. Ed è proprio in virtù del successo che sta ottenendo che vogliamo continuare su questa strada. Ricordo solo alcuni degli importanti obiettivi raggiunti in poco più di due anni: la presentazione ad Expo lo scorso anno alla presenza del ministro Martina, al Parlamento Europeo a Bruxelles lo scorso febbraio, e ancora il primo premio, per il settore cultura e turismo, nell’ambito dell’eContent Award lo scorso dicembre, senza dimenticare che Experience Etruria rientra tra i dieci progetti di Expo dopo Expo e che proprio grazie ad Experience e al ministro Giannini, i ragazzi delle scuole potranno approfondire la conoscenza dell’antica civiltà etrusca. In ultimo, ma solo per una questione cronologica, l’istituzione del distretto culturale dell’Etruria meridionale, condivisa e sottoscritta dal ministro Franceschini, proposta un paio di mesi fa, partendo proprio dallo spirito che contraddistingue Experience, ovvero valorizzare e promuovere la cultura, il paesaggio e il territorio di tutti i comuni che ne fanno parte attraverso itinerari storici, enogastronomici e archeologici, partendo sempre dal principale elemento di congiunzione: la civiltà etrusca.

Il premio conferito dall’ICOM – ha aggiunto il vice sindaco Ciambella – mi sento di condividerlo con tutte le realtà che hanno visto nascere Experience: la Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale in primis, i comuni capofila del progetto insieme a Viterbo, Orvieto e Chiusi, tutti gli altri comuni del Lazio, dell’Umbria e della Toscana che successivamente si sono aggiunti, il consorzio Cineca, indispensabile per il supporto tecnologico e innovativo, e la Fondazione Carivit, che ha creduto nel progetto quando ancora era solamente un’idea”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.