Montefiascone, successo per l’iniziativa “A spasso con i nonni”

0

MONTEFIASCONE – A spasso con i Nonni per Montefiascone”. È questa l’iniziativa che è stata organizzata nella mattinata di venerdì 29 gennaio dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Montefiascone in collaborazione con la struttura di Villa Serena, con il Centro Anziani e con l’Istituto Comprensivo Anna Molinaro.

 

L’iniziativa è inserita nel progetto “Nonni e Nipoti” attuato con la Regione Lazio Assessorato Politiche Sociali e che prevede moltissimi incontri e manifestazioni per gli anziani di Montefiascone. A parlare di come si è svolto l’evento è l’assessore ai servizi sociali Giulia Moscetti: “Alle 9,30 i bambini e le maestre delle classi terze, quarte e quinte del plesso di Zepponami dell’Istituto comprensivo Anna Molinaro si sono incontrati nel piazzale sottostante la Rocca dei Papi con alcuni ospiti di Villa Serena accompagnati dal personale sanitario ed infermieristico e dal consiglio di amministrazione e con i nonni del Centro Anziani.

 

Da lì è seguita la visita ai Giardini e alla Rocca dei Papi e al Museo Antonio da Sangallo il Giovane. Dopo una breve camminata tutto il gruppo è arrivato nel caratteristico Borgo della Porticella, per poi continuare la visita alla Cattedrale di Santa Margherita e infine alla sede del Comune. Nella sede comunale i bambini e gli anziani hanno potuto assistere alle fasi conclusive del consiglio comunale. Il sindaco Luciano Cimarello e il presidente del consiglio Mario Trapè hanno accolto tutti i presenti e si sono resi disponibili di rispondere ad alcune curiose domande proposte direttamente dai bambini che hanno chiesto delucidazioni in merito all’assise comunale convocata”.

 

“È stato un incontro -conclude l’assessore- tra due generazioni in una mattinata interamente dedicata a passeggiare fra le più belle realtà storiche di Montefiascone. Ringrazio le insegnanti del plesso di Zepponami, tutti i bambini, le assistenti ed gli ospiti di Villa Serena e il Centro Anziani di Montefiascone per la collaborazione. Un grande elogio va alle due ragazze, Sara e Irene, che hanno accompagnato e illustrato i monumenti della cittadina alle quali spesso si sono aggiunti i racconti degli stessi nonni che hanno ricordato ai bimbi la Montefiascone di qualche anno fa”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.