Nomen Omen: l’Istituto Cardarelli di Tarquinia si scopre poeta

0

 

TARQUINIA – Sempre d’allora in poi, ad ora incerta, quell’agonia ritorna; finché l’orrida storia non sia detta, il cuore brucia, il fuoco vi soggiorna. Samuel Taylor Coleridge, The Rime of the Ancient Mariner Samuel Coleridge, poeta inglese, nella sua Ballata del Vecchio Marinaio (1798) descrive l’ispirazione poetica come una forza imperiosa alla quale il povero marinaio del titolo non può dire di no. Aggiunge anche che questa condizione creativa ritorna ad ora incerta, ossia, quando meno se l’aspetta. Condivideva questa opinione anche Primo Levi, che pochi sanno fu anche dotato poeta: la sua raccolta di poesie si intitola, non a caso, Ad Ora Incerta, riprendendo la famosa ballata.

 

Deve essere proprio così. Chi oserebbe contraddire i due maestri? Ma se la poesia non si può forzare, di sicuro si possono costruire le condizioni per cui un artista possa dare il meglio di sé. All’Istituto “Vincenzo Cardarelli” ci hanno provato ed hanno raccolto frutti sorprendenti. Esce così Terzine&Quartine, una collezione di poesie scritte nel corso degli anni dagli studenti frequentanti le classi terza e quarta del Liceo Classico. Le insegnanti, prof.sse Maria Silvia Elisei e Tiziana Civitelli, hanno infatti colto l’opportunità offerta dallo studio del testo poetico, iniziato sin dal secondo anno, per proporre ai ragazzi di diventare loro stessi artisti, confrontandosi prima con l’ottava e poi col più articolato sonetto.

 

Gli studenti hanno risposto così positivamente, producendo alcuni piccoli capolavori, che le due prof. hanno pensato bene di far stampare un libretto che raccogliesse tutte queste perle. L’ispirazione non si sarà manifestata come un impeto improvviso ed inarrestabile, ma piuttosto come una serie di input sui quali riflettere. Ha tuttavia dato dei risultati pregevoli.

 

La cerimonia di presentazione di Terzine&Quartine avrà luogo nella chiesa di San Pancrazio in Tarquina, mercoledì 25 Maggio 2016, alle ore 17:00. Sarà un vero e proprio evento culturale, per conoscere i giovani artisti, godere di buona musica suonata dagli stessi allievi e ammirare una splendida danza dal sapore magico. E soprattutto sarà l’occasione per ascoltare splendide poesie, scelte per la loro leggerezza e per la loro profondità.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.