Ombre Festival, presentata a Viterbo la prima edizione

0

 

VITERBO – Oltre cinquanta ospiti tra giallisti e scrittori di fama nazionale e internazionale, spettacoli teatrali, concerti, mostre tematiche, eventi dedicati a legalità, criminalità, noir e paranormale, premi, incontri, workshop.

Dal 20 al 24 luglio 2016 a Viterbo la prima edizione di Ombre Festival, l’evento che, come suggerisce il nome, ruota intorno a tutto ciò che è ombra e vuole metterlo in luce. Loriano Macchiavelli, Petros Markaris, Giancarlo Caselli, Giuseppe Ayala, Carlo Bonini, Massimo Lugli, Magdi Allam, Tony Laudadio, Stefano Tura, Massimo Polidoro, il mago Casanova, Peppino Mazzotta sono solo alcune delle personalità che racconteranno le loro opere ed esperienze sui palchi di Ombre Festival, dove si susseguiranno anche scrittori emergenti, autori e realtà locali, giornalisti.

Tra gli eventi speciali che figurano nel programma, la quinta edizione del Premio nazionale di letteratura gialla, noir, spy story “Mariano Romiti”, arricchito, da quest’anno, dalla prima edizione del Premio Romiti Junior, sempre di letteratura gialla, riservato agli studenti degli istituti scolastici superiori. Ampio spazio alla musica, con i concerti della Banda Musicale della Polizia di Stato e della Filarmonica Vejanese (la banda di Vejano conosciuta come banda ufficiale della Macchina di Santa Rosa di Viterbo e recentemente esibitasi per Papa Francesco in Piazza San Pietro a Roma), dei Sycamore Age e degli Organicanto.

Come location della manifestazione, sono state scelte alcune delle piazze più belle e importanti del centro storico: il fulcro del festival sarà Piazza del Plebiscito, con l’allestimento dell’Arena Borges, dello Spazio Zafon (Sala Regia) e dello Spazio Goethe (cortile), oltre al bookshop e all’info point. Quindi Piazza del Gesù (Arena Céline), Piazza San Carluccio (Arena Faletti) e il relativo cortile e Piazza della Morte con lo Spazio Eliot (Wintergarden Magnamagna).

L’organizzazione è a cura dell’Associazione Mariano Romiti, con il sostegno della Regione Lazio, del Comune di Viterbo, della Fondazione Carivit e di vari sponsor privati e con il patrocinio di Polizia di Stato, Prefettura di Viterbo e Archivio di Stato di Viterbo. L’Associazione Mariano Romiti è stata fondata ed è composta da poliziotti, persone che conoscono le ombre; da lì l’idea di un festival che potesse gettare luce sull’ombra e anche elogiarla, perché l’ombra esiste nella vita, è essenziale e non è mai inadatta, proprio perché si muove sul limitare dell’uomo. La preferì Democrito strappandosi gli occhi e Borges ne tesse le lodi. Proprio perché è un’ombra, si propaga attorno come la seppia propaga l’inchiostro, scuro, appunto.

Ogni persona proietta un’ombra, che la segue sempre. Ombre Festival diventa dunque un momento in cui concedersi il privilegio di riflettere non solo sull’assenza di luce, ma sulla necessità di conoscere e attraversare le zone d’ombra per raggiungere un bagliore in grado di illuminare di luce propria, e non riflessa, l’esperienza del vivere.

L’ingresso a tutti gli eventi di Ombre Festival è gratuito.

Per il programma completo e ulteriori informazioni: www.ombrefestival.it. Ombre Festival è attivo su Facebook e Twitter e l’hashtag ufficiale dell’evento è #ombrefestival.

Ombre_CS_relatori_02

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.