I piccoli e i grandi ex nati prematuri di Belcolle si riuniscono

0

VITERBO – Sono circa 60 i piccoli e grandi ex bambini nati prematuri presso la Terapia intensiva neonatale di Belcolle dalla fine degli anni ‘70 che domani, martedì 17 novembre, si incontreranno in occasione della Giornata mondiale del prematuro. L’iniziativa, organizzata dalla unità operativa di Pediatria, diretta da Massimo Palumbo, in collaborazione con l’associazione Aiutiamo i bambini di Belcolle, si svolgerà presso il reparto di Neonatologia Tin, a partire dalle ore 15,30 alla presenza del direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti.

 

“Quest’anno – spiega Palumbo – cogliendo l’occasione fornita dalla Giornata mondiale del prematuro, abbiamo voluto organizzare una grande reunion dei bambini nati prematuri in tanti anni a Belcolle. La più grande di loro, proprio domani, compirà i suoi primi venticinque anni, mentre un’altra parteciperà accompagnata da sua figlia. Con loro faremo il punto sulla Terapia intensiva neonatale della nostra Asl, fortemente voluta dal professor Francesco Maria Cordelli e che, in tanti anni, si è pressa cura dei neonati prematuri, utilizzando le tecnologie più avanzate e innovative. Un risultato raggiunto grazie anche al personale che, nel tempo, si è succeduto, permettendo al reparto di raggiungere livelli di specializzazione sempre più alti e di crescere, insieme ai suoi piccolissimi pazienti che domani ritroveremo con le loro famiglie”.

 

Nel corso dell’iniziativa sarà anche presentata la Carta dei diritti del bambino nato prematuro adottato dal Senato della Repubblica italiana, il 10 dicembre 2010, e, recentemente, anche dalla Asl di Viterbo. Infine, l’associazione Insieme per il domani, in collaborazione con Agorà della creatività, offrirà dei capi di abbigliamento eseguiti a mano (cuffiette, calzini e sacchi nanna) per i bambini degenti presso la terapia intensiva neonatale.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.