Lifting senza bisturi o chirurgico? Quali sono le differenze?

0

 

 
Ringiovanire il volto è il desiderio di molte donne (ma anche di sempre più uomini) che vogliono cancellare i segni del tempo dal loro viso. Tuttavia non tutti, si sento spesso pronti di affrontare un intervento chirurgico, perché troppo invasivo o perché ne temono il dolore o il decorso post operatorio. Per quel che concerne il ringiovanimento del volto, da qualche tempo, si è diffusa una procedura di medicina estetica, il lifting con fili riassorbibili, una sorta di lifting non chirurgico e senza bisturi. Per capirne di più abbiamo fatto qualche domanda al Dott. Francesco Madonna Terracina, Specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, dei centri Spheramed di Roma.

 

 

Può spiegarci come funziona il lifting non chirurgico?
Il soft lifting con i fili è una tecnica innovativa che permette di fornire un sostegno sulla struttura cutanea, connettivale e muscolare, correggendo piccoli cedimenti, e di biostimolare i tessuti cutanei prevenendo l’invecchiamento della pelle.
Per questo trattamento vengono iniettati attraverso degli aghi dei sottilissimi fili riassorbibili in polidiossanone, i quali, vengono inseriti in questo modo all’interno dei tessuti. I fili saranno posizionato in modo da dare sostegno e sollevare i tessuti che stanno cedendo.

 

Il soft lifting con i fili è un trattamento doloroso? Comporta complicazioni?
Il soft lifting con fili è un trattamento non invasivo effettuato in anestesia locale e non comporta decorso operatorio, proprio per questo, spesso viene chiamato “lifting della pausa pranzo”.

 

 

Qual è la differenza con il lifting chirurgico?
Il lifting chirurgico è un vero e proprio intervento, quindi più invasivo e con un decorso post-operatorio, ma con risultati che sono permanenti. Il soft lifting con i fili ha invece effetti limitati con il tempo, di circa 6-8 mesi, in quanto i fili vengono assorbiti dall’organismo. La durata degli effetti del soft lifting con fili riassorbibili può essere prolungata impiantando altri fili.
Inoltre il soft lifting con i fili può correggere solo piccoli inestetismi, è l’ideale ad esempio per persone che iniziano a veder comparire prime rughe nella fronte o che hanno piccoli cedimenti nelle zone di guance, sopracciglia, palpebra, mandibola e collo. Nei casi di rughe e cedimenti pronunciati sarà necessario intervenire con un lifting chirurgico.
Con il lifting chirurgico possono infatti essere eliminate le rughe più o meno profonde che si formano sulla fronte, vicino agli occhi, tra naso e bocca, depositi di grasso localizzati che si formano intorno al collo e distendere totalmente la pelle di viso e decolleté.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.