Usb: “In piazza a Viterbo per costruire lo sciopero generale”

0

 

VITERBO – “Una lunga serie di appuntamenti vedrà Usb in piazza per la preparazione dello sciopero generale del 23 settembre. Siamo partiti dalla Cittadella della Salute di Viterbo per manifestare davanti a quello che dovrebbe il simbolo della tutela della salute per ogni cittadino.

Oggi siamo arrivati al punto che tra Pronto Soccorso sempre più pieni, carenza di posti letto negli Ospedali, interminabili liste d’attesa per prestazioni specialistiche, l’art.32 della nostra Costituzione, che dovrebbe garantire il diritto alle cure per ogni cittadino, è diventato carta straccia.

Negli ultimi 15 anni la Sanità è stata trasformata in una vera e propria azienda. Il profitto viene anteposto alla salute del cittadino. Dieci milioni di italiani rinunciano a cure adeguate perché non possono permetterselo.

Per effettuare un’ecografia in un Ospedale di Viterbo e provincia dobbiamo attendere più di un anno, se, invece, la si richiede in “intra moenia”, prestazione erogate al di fuori del normale orario di lavoro dai medici dell’Ospedale, a fronte del pagamento del paziente, allora ci vuole appena una settimana?

Ad ogni cittadino già viene prelevata dallo stipendio o dalla pensione, la quota per l’assistenza sanitaria, perché per avere un servizio dignitoso, si deve pagare un ulteriore tariffa?

Il diritto alla salute e al lavoro sono sicuramente i temi più importanti che l’Italia dovrà affrontare da qui a prossimi vent’anni. C’è bisogno di una grane mobilitazione sociale che permetta la possibilità di vivere dignitosamente la propria esistenza.

Usb invita tutti i cittadini e le varie formazioni sociali alterative a partecipare verificare insieme le modalità dello sciopero, la complessità della piattaforma, le forme di rappresentazione di quella giornata nelle città e sui posti di lavoro. Siamo convinti che tutti insieme potremmo essere più incisivi e costruire un percorso di lotta e mobilitazione che possa andare anche oltre la giornata dello sciopero.

Saremo in piazza del Teatro, Viterbo, sabato 6 agosto dalle ore 17,00 alle ore 20,00 con un banchetto informativo per rivendicare i nostri diritti e per manifestare per Il NO alla modifica alla Costituzione italiana. Usb è all’interno del Comitato per Il No alla modifiche della Costituzione di Viterbo e Provincia”.

Luca Paolocci
USB VITERBO

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.