Slofactory&Slofarm: in corso i lavori per dare nuova energia per il territorio

0

 

VITERBO – Sono iniziati i lavori della due giorni organizzata da SLO, Sustainable Life Opportunity e da Bioresort Parco dei Cimini per la presentazione del progetto Slofactory&Slofarm.

SF&SF è un modello di sviluppo territoriale integrato che utilizza l’efficientamento energetico tramite biomasse vergini, di esclusiva provenienza agricola, come leva di sviluppo territoriale glocale. Per meglio comprendere gli sviluppi possibili e le enormi prospettive, durante la mattina i lavori si sono divisi per settori tematici: Ambiente, Turismo, Agroalimentare, Cultura e Innovazione. Per tutti un concetto: “agroenergia”, un argomento che può aiutare a raggiungere un equilibrio perfetto tra la gli scarti della produzione agricola, sopratuttto legno da potatura, ed energia, abbattendo di fatto i danni prodotti dalla combustione incontrollata in agricoltura.

Il locale rappresentato dalle numerose campagne del territorio, il globale proiettato nel rispetto della natura e nei vantaggi ottenuti, sia economici che ambientali. Insieme diventano un “Global di economia circolare che sia misurabile, sostenibile replicabile.

Tutti i professionisti coinvolti nei tavoli hanno poi assistito al plenum condotto da Tommaso Onofri, fine illustratore di vantaggi e opportunità per il territorio che un progetto integrato di sviluppo territoriale come questo può offrire.

Nel pomeriggio i lavori proseguono con la presentazione del progetto 200kw “Turbina vapore” tecnologia Fincantieri, tagliato su misura per il territorio, alla presenza del direttore di Marinesystems and Components, Ing. Domenico Sorvillo, e il responsabile tecnico Impianti e Centrali di Fincantieri, Ing. Giordano Cilieri, insieme ai professori Riccardo Valentini e Danilo Monarca, oltre ad amministratori e stakeholder locali.

Domani, 9 luglio, seconda giornata di lavori, dedicata a Civiter e il suo rapporto con il progetto Slofactory&SloFarm: un’occasione per gli amministratori dei territori di Civitavecchia, Viterbo, Terni e Rieti per confrontarsi con innovative prospettive di sviluppo reali. Al momento hanno confermato la presenza il Dott. Giorgio Armillei, Assessore per Smartcity e Smartland e responsabile per il Comune di Terni del progetto Civiter, l’Assessore al governo del territorio del Comune di Rieti Giovanni Ludovisi, l’Assessore all’agricoltura del Comune di Viterbo Alvaro Ricci. La tavola rotonda sarà coordinata dalla giornalista Teresa Pierini.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.