Unitus a lezione da Roberto De Simone

0

 

VITERBO – Dopo il professor Andrea Giardina, gli studenti dell’Università della Tuscia si preparano ad incontrare il maestro Roberto De Simone, che mercoledì 4 maggio alle 11.30 presso l’aula magna del complesso S. Maria in Gradi parlerà del suo recente “Satyricon a Napoli ’44” (Einaudi 2014).

 

Un’iniziativa, quella del Dipartimento di Scienze Umanistiche, della Comunicazione e del Turismo (DISUCOM), che ha l’obiettivo di promuovere la valorizzazione e l’applicazione diretta della conoscenza, mettendo in contatto la cultura con il territorio e tutti i suoi attori, nell’ ottica della Terza Missione dell’Università.

 

La conferenza sarà l’occasione per ripercorrere le tappe salienti della straordinaria carriera artistica del musicista e intellettuale napoletano, tra le figure più rilevanti della cultura musicale europea. L’autore de “La gatta Cenerentola” (1976) – il capolavoro di cui quest’anno ricorre il quarantennale – ha tenuto dal 1981 al 1987 la direzione artistica del Teatro S. Carlo di Napoli e nel 1995 è stato nominato per chiara fama direttore del Conservatorio di S. Pietro a Majella. Il maestro De Simone è Accademico di S. Cecilia ed è stato insignito di numerosi riconoscimenti, tra cui quello di Cavaliere dell’Ordre des Arts et de Lettres della Repubblica francese e, lo scorso anno, il premio Nonino Risit d’Aur proprio in occasione dell’uscita del “Satyricon” einaudiano, su cui si intratterrà con il pubblico della Tuscia.

 

La lezione sarà introdotta dagli interventi del Magnifico Rettore, prof. Alessandro Ruggieri, della prof.ssa Elina Filippone, Direttrice del DISUCOM e del prof. Alessandro Pagliara, docente di Storia romana presso il Dipartimento.

 

L’invito a partecipare è esteso alle scuole del territorio e alla cittadinanza tutta.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.