Il centro documentale Tuscia Res e la donazione Valentini, incontro di studi a Soriano

0

 

SORIANO NEL CIMINO – Sabato 21 maggio, presso la Sala Consiliare del Comune di Soriano nel Cimino alle ore 16, si terrà l’incontro di studio sul tema “Il Centro Documentale Tusciae Res e la donazione Valentini”.

 

L’importante evento, organizzato dalla Biblioteca comunale in collaborazione con la cooperativa Il Camaleonte ed il Polo Turistico Culturale Municipale, e con il patrocinio dell’amministrazione, è finalizzato ad illustrare il percorso culturale avviato a Soriano a seguito della donazione Valentini e della creazione del PCTM.

 

Il Polo Turistico è costituito da due spazi ristrutturati, entrambi gestiti dalla cooperativa sociale il Camaleonte: le cosiddette Scuderie di Palazzo Chigi Albani ed i locali sottostanti il Palazzo Comunale, destinati al museo civico e territoriale.

 

Nelle Scuderie sono conservate la collezione dell’artista internazionale Lucio Ranucci, valorizzata dal 2014 con l’esposizione permanente negli spazi denominati Pinacoteca Comunale Lucio Ranucci e la donazione Valentini, rappresentata da un notevole quantitativo di carte geografiche antiche, stampe d’arte e libri di interesse locale provinciale , ospitata, come fondo unico e indivisibile, nei locali denominati Centro Documentale Tusciae Res.

 

La sede del Centro Documentale ha permesso la sistemazione del materiale in una collocazione di prestigio che garantisce la custodia in locali allarmati, la catalogazione e la digitalizzazione, l’esposizione ciclica e la consultazione.

 

Si tratta di uno spazio ideale per la ricerca, messo a disposizione di studiosi e appassionati di storia locale provinciale, adatto alla didattica ma anche all’ideazione e alla divulgazione di una nuova conoscenza da mettere in rete, con la creazione di nuovi percorsi culturali virtuali e non.

 

Con quest’ulteriore obiettivo raggiunto l’amministrazione comunale ha dimostrato di credere fortemente nel progetto del Polo Turistico Culturale Municipale ( PTCM) funzionale ad una valorizzazione in chiave turistica, investendo risorse in controtendenza e creando occasioni di lavoro per i giovani, a dimostrazione che con la cultura si può generare uno sviluppo sostenibile.

 

Nel convegno del prossimo 21 maggio si illustreranno tutte le fasi di questo iter.

 

Tra i relatori, la responsabile del servizio cultura del Comune, Gabriella Evangelistella, il direttore emerito del Consorzio Biblioteche di Viterbo G.B. Sguario, il curatore della donazione Valentini Davide Bertolini, la curatrice della mostra e docente di tecniche dell’incisione Evgeniya Hristova.

 

Alle 18 presso le Scuderie Chigi-Albani apertura della mostra Viaggi e Visioni. La Provincia del Patrimonio attraverso le stampe della donazione Valentini (sec. XV-XIX), a cura di Evgeniya Hristova.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.