OnTuscia.it

Il quotidiano della Tuscia       DIRE
 
 

Palazzo Farnese incontra il Tuscia in Jazz

In: Primopiano 2, Spettacolo

10 luglio 2012 - 13:30


Lund

CAPRAROLA – (m) Mercoledì 11 alle ore 21.45 a Caprarola all’interno del cortile del Palazzo Farnese si terrà concerto del chitarrista americano Lage Lund (foto).

 

Statunitense di origini norvegesi, è considerato ormai uno dei più importati chitarristi della sua generazione, anche lui ha perfezionato lo studio dello strumento in America (dove peraltro è stato il primo chitarrista elettrico nella storia della Juilliard School of Music a ottenere l’ammissione alla prestigiosa istituzione didattica americana), ha collezionato importantissimi premi e già giovanissimo aveva suonato con i più grandi nomi del panorama mondiale. Ad accompagnarlo ci sarà una leggenda del jazz italiano, il batterista Gegè Munari.

 

Il progetto che prevede altri 2 concerti, il 12 luglio il piano solo di Dave Kikoski uno dei migliori pianisti a livello internazionale e il 13 luglio Fabio Zeppetella Hammond Trio, è promosso dal Tuscia in Jazz in collaborazione con l’amministrazione comunale di Caprarola e l’assessorato al Turismo della provincia di Viterbo. Lo scopo di questo nuovo appuntamento del festival è di quello di promuovere attraverso la musica ed il tuscia in jazz il turismo ed i monumenti della provincia di Viterbo.

 

Per l’occasione il festival ha creato degli appositi pacchetti turistici in collaborazione con l’agenzia di viaggi Vicotours. La tre giorni di Caprarola aprirà la lunga serie di concerti che il Tuscia in Jazz terrà nella provincia di Viterbo. Dal 14 al 29 luglio il festival sarà a Soriano nel Cimino, il 30 a ferento con Hiromi Uehara, dal 1 al 5 agosto a Bagnoregio con una pausa il 3 agosto dove si esibiranno a Villa Lante i Manhattan Transfer, e dal 6 al 12 agosto a Sutri. Oltre 30 giorni di concerti consecutivi per soddisfare i palati musicali più fini.

 

“Dopo il successo ottenuto alla Spezia per la 44 edizione del Festival Internazionale del Jazz, è per me una gioia tornare nella mia terra e realizzare questa nuova edizione del Tuscia in Jazz”. Dichiara Italo Leali direttore del festival. “Quella di quest’anno poi è una delle edizioni più belle di sempre. Grandi nomi internazionali arricchiscono il cartellone 2012. Un grazie speciale va all’amministrazione provinciale per i due grandi appuntamenti organizzati il 30 luglio a Ferento con Hiromi e il 3 agosto a Villa Lante con i Manhattan Transfer”. Appuntamento dunque per tre giorni a Caprarola con il grande jazz internazionale.

 

Ingresso 5 euro. Posti limitati a 300.


Realizzazione sito