2° IKU European Karate Championship: per la Scuola Keikenkai 2 ori e 3 bronzi

0

 

VITERBO – Grande successo in Romania in occasione del 2° Campionato Europeo di Karate IKU per gli atleti azzurri della FIK provenienti dalla scuola KEIKENKAI del Maestro Viterbese Sergio Valeri.
All’evento svoltosi lo scorso fine settimana hanno partecipato 19 nazioni con ben 1016 atleti, 323 nello “european games for children” dedicato ai giovanissimi nella giornata di giovedi e 683 nel campionato ufficiale IKU disputatosi nelle giornate di venerdi sabato e domenica.

 

In una bellissima Timisoara primaverile i cinque ragazzi che quest’anno sono riusciti a superare le selezioni per l’ingresso nella nazionale FIK hanno dato il meglio di loro conquistando due ori e tre bronzi.

 

Lo squadrone azzurro della Federazione Italiana Karate fin dai primi giorni è stato avvolto da grande energia, entusiasmo e determinazione, questo grazie anche al valido lavoro degli allenatori della nazionale che hanno saputo bene motivare e preparare con il giusto spirito i ragazzi alla competizione. Di seguito i risultati dei ragazzi provenienti dalla scuola viterbese:

 

Alice Flinta (Velta karate Viterbo) nella specialità Kata (forma) categoria Cadetti B, supera la prima eliminatoria ed entra nei 12 atleti, in semifinale supera nuovamente la selezione con il massimo punteggio ed entra in finale composta dalle sei migliori atlete ad un decimo di punto di vantaggio dalla brava atleta rumena Popescu, campionessa europea in carica. Il giorno seguente in finale Flinta si gioca tutto e dà il meglio di sé eseguendo un’ottima prestazione e conquista il titolo europeo a ben cinque decimi di distanza dalla Popescu.

 

Un altro oro lo conquista Emanuele Botta (Combattimento Cadetti – 55 Kg, Kanseikan Orvieto, M° Antonio Affatati), dopo aver superato le eliminatorie nel giorno di sabato si assicura l’ingresso in finale dimostrando una grande determinazione. Nella giornata di domenica la finale si dimostra spinosa, giunto l’incontro 4 a 4 Botta con grande determinazione riesce a portare a segno uno spettacolare pugno di anticipo che ferma l’atleta polacco e fa esplodere la tribuna azzurra aggiudicandosi un “ippon”, ossia un doppio punto che gli permette di vincere l’incontro ed il titolo europeo.

 

Daniele Biffarino (Kanseikan Orvieto, M° Antonio Affatati) nella categoria combattimento Senior -70 Kg dimostra subito di essere in forma e pronto a vincere tenendo testa al bravissimo atleta ucraino, l’incontro finisce in parità 4 a 4, si va al prolungamento dove il primo punto valido assegna la vittoria, l’atleta ucraino fa spettacolo e riesce a portare a segno un bellissimo calcio girato, Biffarino si deve accontentare del bronzo.

 

Federico Salucci (Velta karate Viterbo) qualificatosi in nazionale nella categoria superiore rispetto la sua età (combattimento Senior -80 Kg) affronta un bravo ed esperto avversario, nonostante ciò riesce ad assegnare i primi tre punti ma il recupero del’atleta rumeno arriva puntuale e riesce a concludere 6 a 3, anche Salucci si deve accontentare del bronzo.

 

La giovane Maddalena Valeri infine (Velta karate Viterbo) nel combattimento Esordienti – 42 Kg supera il primo combattimento contro l’atleta rumena, supera anche il secondo. In semifinale viene fermata dall’atleta serba per 4 a 2. Nel ripescaggio per il 3° posto vince e si aggiudica il bronzo.

 

Nella giornata di giovedi altri atleti giovanissimi della scuola Keikenkai erano giunti a Timisoara per partecipare all’ Europen games for children con la delegazione del Comitato Provinciale Viterbo guidata dal M° Antonio Affatati e dall’Istruttore Fabio Gentileschi. Mariani Riccardo ( Velta karate Viterbo) si piazza 4° nella specialità kata in una combattuta categoria di 15 ragazzi e viene fermato al primo turno nel kumite. Massino Ester (Kanseikan Orvieto) conquista il 3° posto nel kumite e il 4° posto nel kata cedendo in finale dopo due prove.

 

Ottimo risultato per Vincenzini Elisa (SHU-HA-RI Attigliano, Istr. Daicoro Principi) che conquista l’oro nel kumite, dopo un difficile inizio gara vince 3 incontri e la finale, meno bene nel kata dove viene eliminata in seconda prova. Fuori al primo turno i bravi atleti Bacci Vasco (SHU-HA-RI Attigliano), Mencarelli Maria (Yuushikan Acquapendente, Istr. Fabio Gentileschi) e Natali Tommaso (Velta karate Viterbo) nonostante il loro spessore tecnico nelle affollate e difficili categorie. Ottimo il lavoro svolto dal M° Antonio Affatati e dall’Istr. Fabio Gentileschi in veste di Coach ufficiali della squadra del Comitato Viterbo, prezioso infine l’aiuto alla squadra Keikenkai apportato dall’Istr. Daicoro Principi.

 

Si conclude così una stagione sportiva intensissima per la scuola Keikenkai, il gruppo agonistico della scuola guidato dal M° Antonio Affatati dimostra con i risultati sopraggiunti nella stagione 2016 di essere fortemente in continua crescita: sei campioni italiani, cinque atleti in nazionale, due titoli europei e tre bronzi.

 

Il Maestro Sergio Valeri dichiara di essere orgoglioso di vedere ripagato l’impegno degli atleti e degli insegnanti della scuola, “oggi siamo spettatori e seduti assistiamo allo spettacolo della fruttificazione dei nostri sforzi, della nostra passione, della nostra sincerità, e non solo in campo sportivo, perché Keikenkai è una scuola di formazione…”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.