“Stagione fantastica, ma il prossimo anno puntiamo a migliorarci!”

1

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Era il 24 settembre scorso quando una squadra di belle speranze si preparava ad affrontare il campionato di basket di Serie B. Una stagione che si prospettava dura e ricca di ostacoli, ma che alla fine si è rivelata più che soddisfacente, a testimonianza dell’ottimo lavoro compiuto dalla dirigenza.

 

Ed oggi, dopo aver conquistato un brillante 10° posto, per quella squadra, la Stella Azzurra, è giunto il tempo di tirare una linea e di tracciare un bilancio di quanto compiuto.

 

“Sul campo ci vanno gli atleti – esordisce il dirigente Marcello Meroi – e la gente conosce giustamente quasi esclusivamente loro. Per affrontare una Serie B ad alto livello, però, parimenti indispensabile e preziosa risulta essere l’operato di una società; una società, la nostra, sana e ricca di entusiasmo, che può oggi essere ben felice dei risultati ottenuti quest’anno”.

 

IMG_0519

 

Parole, quelle di Meroi, condivise a pieno anche da Vasco Michelini,delegato provinciale del Fip: “Otto mesi fa – ricorda – ci incontrammo in questa sede per parlare di obiettivi importanti; obiettivi che oggi, dati alla mano, possiamo dire di aver persino oltrepassato, poiché la salvezza è stata raggiunta con grande tranquillità. In tale contesto, la città e gli imprenditori hanno fatto la loro parte, ma per continuare a ritagliarsi uno spazio in questa categoria è auspicabile che sempre più realtà si avvicinino alla Stella Azzurra, facendo tornare Viterbo quello che è sempre stata in passato: una piccola basket city”.

 

Entusiasta dei risultati raggiunti si è detta anche Tiziana Governatori dell’Hotel Salus Terme, struttura appartenente alla rete di imprese Etruscan Life Terra di Tuscia, sponsor della società: “Vi abbiamo seguito con passione e con voi abbiamo gioito e sofferto, ma alla fine le soddisfazioni sono arrivate. Colgo dunque l’occasione per complimentarvi con voi e con la società: gestire una squadra a livello economico non è facile, ma il lavoro svolto dai giocatori e dalla dirigenza ci ha permesso di conseguire un risultato che possiamo definire un piccolo grande miracolo. Alla luce di ciò la fiducia in questa società non può che rinnovarsi: per questo le undici aziende della rete Etruscan Life, che con grande entusiasmo vi hanno sostenuto quest’anno, continueranno ad esservi vicini anche nella prossima stagione, con l’augurio che si possano raggiungere traguardi ancor più soddisfacenti”.

 

Sulla grandezza del risultato conseguito si è soffermato anche il presidente della Stella Azzurra, Giorgio Ricci: “Quando a settembre iniziammo la nostra avventura – afferma – affermai che questa squadra avrebbe potuto ambire ad essere presente nella parte alta della classifica. Pensavo di aver esagerato, ma fino a dicembre questa squadra è andata oltre le aspettative, facendoci letteralmente sognare. Il calo fisiologico ci ha portato a veleggiare a metà classifica, ma ciò non può comunque impedirci di essere ampiamente soddisfatti”.

 

Ed ora è tempo di iniziare a proiettarsi verso la prossima stagione: “Confermaci in un campionato di livello nazionale – sottolinea Ricci – non sarà facile e implicherà certamente ulteriori rafforzamenti. A breve inizieremo pertanto a muoverci, in modo da poterci presentare a luglio nel migliore dei modi”.

 

Una fase, quella del mercato, che coach Umberto Fanciullo seguirà in maniera attiva, forte dell’esperienza maturata nel corso dell’ultimo anno: “E’ stato un anno faticoso – spiega Fanciullo – ma nel contempo fantastico. Conquistare 30 punti sembrava un obiettivo raggiungibile, ma nel corso dell’anno siamo purtroppo andati incontro a un calo che, probabilmente, è stato dovuto all’inesperienza. Nonostante ciò siamo comunque riusciti a salvarci a prescindere dall’esclusione di Napoli. e questo ci rende, se possibile, ancor più orgogliosi di quanto siamo riusciti a costruire. Siamo un gruppo unito dentro e fuori dal campo ed abbiamo costruito un qualcosa di grande. Non so se la stagione avrebbe potuto andare in maniera migliore o peggiore; ciò che invece posso dire è che quella appena trascorsa è stata una stagione irripetibile. Faccio perciò un applauso ai miei giocatori, per essere riusciti in una grande impresa”.

 

Coach Umberto Fanciullo

Coach Umberto Fanciullo

 

Impresa, quella della Stella Azzurra, a cui Fabio Marcante (che dal prossimo anno entrerà a far parte dello staff societario), ha contribuito con un’annata a dir poco strepitosa: “Siamo stati umili sin dall’inizio – afferma Marcante – e questo, oltre al gran gruppo creatosi, è stato il vero segreto di questa grande stagione. La seconda parte della stagione è stata più complessa, ma nonostante le difficoltà siamo riusciti comunque a toglierci delle belle soddisfazioni. Per quanto mi riguarda, migliore chiusura di carriera non poteva davvero esserci”.

 

Fabio Marcante

Fabio Marcante

 

IMG_0518

 

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.