Acquapendente, il maltempo non ferma il torneo Open di tennis

0

ACQUAPENDENTE – Squarci di maltempo (scrosci di pioggia alternati a sole) non pregiudicano la regolare esecuzione del Torneo di Tennis Open di Sant’Ermete. Grazie al magistrale “lavoro da dieci in pagella” svolto dal custode Fausto Piazzai e dai volontari del circolo locale, i due campi in terra rossa vengono in nanotempo resi perfetti nella strutturazione del fondo. Cosicchè tutti i sette incontri in programma arrivano a termine. Ad inaugurare alle ore 15.00 la sessione pomeridiana è il 2.2 Galdon Pablo Cesar che supera per 6-2 / 6-1 nella parte bassa del tabellone il 2.6 Lorenzo Santini. Causa un infortunio muscolare il 2.2 Marco Viola non scende in campo. Strada spianata nella stessa parte del tabellone per il 2.4 Federico Teodori. A metà pomeriggio scende sul manto in terra rossa il 2.2 Antonio Campo che supera in un match valido per la parte alta del tabellone il parigrado Stefano Cobolli per 6-2 / 6-3.

 

Buona prova per il 2.1 Enrico Fioravante che supera per 6-2 / 6-4 il 2.3 Daniele Spinnato. Vittoria a sorpresa nella parte alta del tabellone per il 2.3 Andrea Turini. Dopo aver perso per 6-1 il primo set supera il 2.1 Giulio Di Meo con i parzialini di 7-6 / 6-1. Nel primo incontro serale il 2.2 Galdon Pablo Cesar supera per 6-3 / 6-4 il 2.4 Federico Teodori. Emozioni in coda di sessione. Nella semifinale valida per il Tabellone limitato di Terza Categoria, il 3.3 Giulio Pacelli supera il parigrado Giorgio Panini. Dopo aver vinto il primo set per 6-1 e perso il secondo per 6-4, si aggiudica il terzo per 7-5.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.