Ad Alessano Tuscania passa al tie break

0

TUSCANIA – Era iniziata nel migliore dei modi questa trasferta salentina, con Monopoli &C a giocare in maniera sciolta e aggressiva per i primi due set, con i padroni di casa che stentavano vistosamente nel rintuzzare gli attacchi laziali; il solo Jeliazkov riusciva a bucare i muri avversari e contenere relativamente la banda Tofoli che stava imperversando su tutti i fronti.

 

Dopo 50’ il Tuscania è avanti 2-0 e si pensa che il terzo set diventi un proforma, non è cosi. La Maury’s Italiana Assicurazioni si rilassa e sbaglia troppo in ricezione; i padroni di casa si destano dal torpore che li aveva attanagliati, cominciano a giocare come avevano dimostrato in altre gare casalinghe e nei due set successivi completano la rimonta. Il tie braek e la partita sono appannaggio di Tuscania, che con la vittoria da due punti, si rende conto di aver sprecato una buona occasione, per risalire di un gradino in classifica. Si allunga comunque la striscia di vittorie ottenute in trasferta, con quella odierna sono sette su nove gare, ruolino di marcia invidiabile e secondo solo alla capolista Vibo Valentia.

 

LA PARTITA. La defezione di capitan Ottaviani che, non ha partecipato alla spedizione pugliese, per curare al meglio un guaio muscolare, accusato nei quarti di finale di Coppa Italia, costringe coach Tofoli a modificare in banda il suo starting players: la diagonale Monopoli Mrdak, al centro Calonico Esposito, in posto 4 con Shavrak c’è il giovane Mazzon e Bonami nel ruolo di libero. Bramato risponde schierando in regia l’acquisto delle ultime ore, il brasiliano Adriano Lamb con Jeliazkov opposto, Piscopo e Torsello centrali, Cernic e Bolla in banda con Bisanti libero.

 

1°Set: Parte bene Alessano subito 5-1, prima Mazzon e Calonico, poi Mrdak dai nove metri rimettono le cose a posto 7-7; il time out tecnico vede avanti i laziali 11-12. Alla ripresa del gioco Tuscania allunga approfittando di errori avversari, degli attacchi di Shavrak ed un ace di Monopoli 14-19, Bramato ferma il gioco ed alla ripresa i suoi si rifanno sotto con Jeliazkov in evidenza 20-21. Stavolta è Tofoli a chiedere lo stop, si riprende con un doppio Calonico e l’opposto bulgaro che sbaglia il servizio consegnando il set ai laziali. 22-25.

 

2°Set: I salentini accusano il colpo e Tuscania ne approfitta iniziando forte questa seconda frazione 2-8, con Mrdak e Calonico che si esaltano ed andando al suono della sirena sul 4-12. Alla ripresa sono ancora gli uomini di Tofoli a menar le danze con l’opposto serbo ed uno Shavrak devastante; Bramato dopo aver fermato il gioco prova anche la mossa Marzo per Bolla, non và 8-18 su errore al servizio di Jeliazkov. La Maury’s Italiana Assicurazioni viaggia con il vento in poppa, da parte pugliese non c’è reazione e dopo aver visto un’altra maledetta mancina di Monopoli dai nove metri 12-22, ancora Mrdak con una fiondata delle sue ed un fallo di invasione fischiato ai salentini si chiude il set sul 14-25.

 

3°Set: Succede quello che non ti immagini, Tuscania smette di giocare ed Alessano reagisce rabbiosamente; inizia a testa bassa e si va subito sul 5-1 con un ace di Cernic, Tofoli chiama lo stop, ma ancora Jeliazkov tiene avanti i suoi 8-3. Esposito in questa fase incrementa il suo bottino personale con quattro punti, si va allo stop sul 12-9. Alla ripresa del gioco l’Aurispa allunga ancora 16-10, il coach laziale utilizza il suo secondo stop ma Tuscania non reagisce, Tofoli cambia Mazzon con il diciannovenne Straino che và subito al servizio sbagliando, si rifà più tardi realizzando un buon punto 24-17 ma consegnando il set ai salentini con la battuta successiva. 25-17.

 

4°Set: Inizio in perfetto equilibrio fino al 7-7, poi è Alessano a prendere il largo con uno Jeliazkov incontenibile, alla fine saranno 28 i punti per lui, siamo al time out tecnico sul 12-8. Tuscania reagisce con Shavrak e Monopoli e si torna in parità 13-13

 

La partita ora si gioca più sui nervi e l’agonismo, i padroni di casa insistono ma gli ospiti non mollano e con Calonico e Shavrak si arriva al 23-21. Torsello si procura il set point che vanifica successivamente dai nove metri, va in battuta Monopoli e sbaglia consegnando il set 25-22 ed il 2-2 a Cernic&C.

 

5°Set: Parità sino al 5-5, i laziali allungano con Mazzon e Calonico a muro e si va al cambio campo sul 5-8. Sul 7-10 di Shavrak dopo che il libero Bonami ha ripreso una palla velenosissima Bramato chiama lo stop. Tuscania non molla, risfodera la grinta di cui è capace ed ancora il coach salentino sul 10-13 prova a ritardare gli eventi. Bolla riduce lo svantaggio 11-13 e Monopoli innesca Esposito che diventa imprendibile, và poi al servizio sempre il centrale cuneese ed il suo ace chiude il set 11-15 e la partita con il punteggio di 3-2 per la Maury’s Italiana Assicurazioni.
Tuscania sale a 29 punti in classifica, occupando la quinta posizione, ad una lunghezza da Potenza Picena e precedendo Siena a quota 28. Il campionato è ancora lungo e sempre più avvincente.

 

Alessano. Muccio, Marzo, Cernic 14, Bolla 13, Torsello 8, Lamb 4, Jeliazkov 28, Bisanti (L), Piscopo 8. NE: Piazza, Russo (L2), Pellegrino. ALL: Livio Bramato, ass. coach: Luca Bramato.

 

Tuscania. Calonico 10, Straino 1, Bonami (L), Vitangeli, Mrdak 20, Mazzon 9, Monopoli 5, Shavrak 20, Esposito 14. NE: Hueller, Pieri (L2). ALL: Paolo Tofoli, ass. coach: Fabrizio Grezio.

 

Arbitri: 1°Maurizio Nicolazzo (CZ) 2°Fabio Scarfò (RC).

 

Durata set: 25’, 23’, 23’, 26’, 16’. Tot: 1h 53’.

 

Alessano. Batt. errate 16, ace 10, ricezione 62% perf. 45%, attacco 50%, muri 9.

 

Tuscania. Batt. errate 11, ace 9, ricezione 52% perf. 29%, attacco 54%, muri 10.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.