Al Palamalè un incontro tra Stelle

0

VITERBO – Altro appuntamento davanti al proprio pubblico per la Stella Azzurra Terra di Tuscia che a distanza di una settimana dal successo contro la Luiss attende al PalaMale’ gli omonimi stellati della capitale.

 

La Stella Azzurra Roma rappresenta il roster più giovane del campionato, ma qualità, carattere e grande agonismo fanno del team di coach D’Arcangeli un’ottima compagine che in queste prime sei partite ha mostrato cose molto buone davanti a tutte le squadre che ha incontrato. Il play Da Campo, l’ala montenegrina Radonjic, il lungo Guariglia e soprattutto il serbo Lazar Nikolic, considerato uno dei migliori giovani prospetti europei in circolazione, sono i pezzi pregiati di un team che sta crescendo partita dopo partita e che costituisce un duro banco di prova per ogni avversaria.

 

I romani giocano un basket molto simile ai viterbesi, fatto di grande pressione e velocità, unito ad una grande fisicità che è caratteristica fondamentale di tutte le compagini targate Stella Azzurra Roma.

 

Di contro i ragazzi di Fanciullo escono da una convincente gara contro gli universitari romani superati grazie alla solita difesa forte, ad un gioco rapido e corale, alla pressione messa su ogni pallone. D’altra parte i biancoblu stanno dimostrando di voler affrontare la categoria con il passo giusto, considerando le quattro vittorie su sei scontri finora in programma, con le battute d’arresto in partite comunque combattute sino all’ultimo con due grandi come Cassino e Palestrina.

 

Marcante e soci cercheranno ancora una volta di imporre il proprio gioco, stando attenti a non mandare in ritmo i temibili tiratori romani e cercando di portare la gara sul piano tattico ed agonistico preferito, provando a mettere a frutto anche la perfetta conoscenza delle caratteristiche degli avversari posseduta dagli ex Giancarli e Ndiaye.

 

Si prospetta quindi una bella partita con ritmi molto elevati tra due squadre che non avranno alcuna remora ad affrontarsi a viso aperto, senza particolari timori reciproci.

 

La Terra di Tuscia cerca un’ altra bella prova che la lancerebbe nelle zone altissime della classifica e si affida ancora una volta alla propria voglia, all’entusiasmo di un gruppo molto coeso e ad una consapevolezza dei propri mezzi che sta costantemente crescendo, mantenendo comunque l’umiltà che giocatori, staff e dirigenza reputano debba essere patrimonio di una compagine costruita con le caratteristiche dei biancostellati. Ma per continuare questo percorso positivo oltre alla prestazione di chi va in campo sarà necessario il sostegno del proprio pubblico a cui i ragazzi chiedono di essere loro vicini per tutto l’arco di una partita nella quale proveranno a regalare ai propri tifosi ed a tutti gli appassionati di basket un’altra bella emozione.

 

Sul parquet, palla a due alle 18,00 ed agli ordini dei signori Alberto Giansante e Diletta Bandinelli di Siena, andranno Peroni, Cianci, Mathlouthi, Marsili, Giancarli, Ndiaye, Meroi, Rovere, Casanova e Marcante.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.