Al Pianoscarano il riconoscimento ufficiale di “Scuola Calcio Elite”

0

VITERBO – Giovedì 18 febbraio è stata una giornata memorabile per il calcio dilettantistico della Tuscia. Quattro società sportive hanno infatti partecipato alla cerimonia che si è tenuta presso la sede del Coni in Via Flaminia: Nuova Monterosi, Montefiascone, Civitacastellana e Pianoscarano hanno ricevuto la targa che certifica lo status ufficiale di “Scuola Calcio Elite”.

 

Per il Pianoscarano, unica società della città di Viterbo, è la consacrazione di un percorso lungo tre anni, frutto di un lavoro di squadra che ha coinvolto allenatori e dirigenti tesserati durante le tre stagioni sportive. Alla cerimonia di consegna erano presenti il direttore generale Alessandro Cuboni e il coordinatore della scuola calcio, oltre che allenatore della prima squadra, Matteo Cerica. I due dirigenti, che insieme al direttore tecnico Carlo Ramacciani sono coinvolti in prima persona nella gestione della società sportiva, hanno espresso grande soddisfazione per il risultato conseguito.

 

Cuboni, un grande riconoscimento alla sua prima esperienza da dirigente. Che sensazioni prova?
Sono fiero ed orgoglioso di aver ritirato una targa così importante rappresentando la società sportiva a cui sono legato da un amore che va oltre la passione sportiva. Devo precisare di aver raccolto i frutti di un lavoro a cui ho contribuito come allenatore nelle stagioni precedenti, ma che ha visto come protagonisti uomini che posso soltanto ringraziare per il grande impegno. Mi riferisco in particolare a Franco Cencioni, con il quale ho avuto l’onore di lavorare proprio nella stagione sportiva precedente alla sua dolorosa scomparsa. A Massimo Baggiani, che ha iniziato il percorso per il conseguimento di questa targa; a Sergio Gentili e Alessandro Gatto per il lavoro di segreteria, perché una qualifica passa anche attraverso un sentiero burocratico che non deve lasciare nulla al caso; a tutti i dirigenti e allenatori che hanno lavorato duramente sul campo e, ovviamente, a Matteo Cerica per suo lavoro di coordinamento e costante presenza nell’impianto sportivo. La targa è soprattutto un riconoscimento alla nostra filosofia di lavoro, basata sulla crescita sportiva e umana dei nostri ragazzi e non sul conseguimento di un risultato sportivo. Le coppe e i trofei fanno piacere, ma una targa come questa è una testimonianza e un attestato di professionalità.

 

Mister Cerica, è stato chiamato in causa spesso. Vuole spiegarci cosa significa essere una “Scuola Elite”?
Si tratta di svolgere un’attività costante che non riguarda esclusivamente l’insegnamento del gioco del calcio. è richiesto espressamente di organizzare degli incontri periodici che coinvolgano tesserati e genitori, affrontando varie tematiche. Ad esempio abbiamo più volte ospitato gli arbitri, oppure trattato argomenti di psicologia e alimentazione. Abbiamo stipulato convenzioni con associazioni del territorio e, soprattutto, coinvolto i bambini dell’Istituto Comprensivo Carmine che ha permesso di integrare le normali attività scolastiche con attività ludiche e sportive presso il nostro impianto. Abbiamo formato i nostri allenatori e li abbiamo coinvolti in incontri con lo psicologo per meglio capire e affrontare le dinamiche comportamentali che riguardano ragazzi di tutte le età. La soddisfazione personale più grande, oltre ad aver stretto un ottimo rapporto con l’Istituto Scolastico, mi è stata data dai nostri allenatori: spesso hanno richiesto spontaneamente di partecipare ai corsi di formazione e aggiornamento, a testimonianza di quanto abbiamo sposato la nostra causa finalizzata alla crescita dei ragazzi. Il nostro obbiettivo è di portare i ragazzi del nostro vivaio nelle categorie Juniores e prima squadra: quest’anno abbiamo iniziato alla grande con un’età media di 22 anni in prima categoria e una Juniores prima in classifica con numerosi classe 1998.

 

Oltre alle attività strettamente sportive il Pianoscarano organizza eventi che coinvolgono i propri tesserati e sostenitori che, talvolta, hanno dato vita ad iniziative spontanee a sostegno della società sportiva come nel caso della tifoseria composta dai giocatori del settore giovanile. Per festeggiare la consegna della targa, in occasione della gara interna del 28 febbraio con il Capranica nel campionato di Prima categoria, sarà organizzata una colazione speciale: appuntamento alle 9:30 al campo sportivo, con invito esteso a tutti, per un buffet presso la palestra “Leonardo Bonucci”; prima del fischio d’inizio i ragazzi della Scuola Calcio presenteranno al pubblico la targa con un giro d’onore sulla terra rossa del “Bruni”.

 

12729384_1673247299622482_7596349270233792762_n

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.