Al via lo stage dell’Empoli Calcio a Montefiascone

0

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – Lo stage di calcio che si tiene ormai da diversi anni sullo stadio di Montefiascone nell’ultima settimana di giugno, ha preso il via lunedì con grande soddisfazione da parte di tutti. Presenti, come ogni anno, i tecnici, altamente qualificati nel settore giovanile e facenti parte dello staff della prestigiosa formazione toscana dell’Empoli Calcio, della quale l’A.S.D. Montefiascone è affiliata da molti anni, i circa settantacinque ragazzi iscritti allo stage, sono scesi sul terreno di gioco per tutta la giornata. I ragazzi, con grande entusiasmo e con profondo impegno, hanno sostenuto i due allenamenti, quello dal mattino e quello del pomeriggio, sotto la direzione dei tecnici toscani Francesco Nuti, Nicola Germazzioni e Gabriele Marziale.

 

Lo stage, su mandato del presidente della società Lorenzo Minciotti, è stato sapientemente preparato dal Vice Presidente dell’A.S.D. Montefiascone, Federico Sciuga, coadiuvato dal tecnico della stessa società, Roberto Turci.

 

I ragazzi, che per tutta la settimana lavoreranno sul campo, provengono da tutto l’Alto Lazio con una larga rappresentanza proveniente da Civitavecchia. Gli allenamenti si compongono di due sedute una al mattino ed una al pomeriggio. La giornata calcistica inizia alla nove e trenta del mattino per concludersi alle diciassette et trenta; dalle dodici alle quindici e trenta la pausa per il pranzo e riposo che si tiene in un locale appositamente preparato nei dintorni del campo, poi la seduta pomeridiana.

 

Uno stage che sicuramente rimane utile ai ragazzi che, così, hanno modo di venire a contatto con tecnici di ruolo superiore che portano nuovi metodi di allenamento, insegnano nuove tecnologie nel tocco personale del pallone e nuovi principi nella gestione del gioco collettivo. Un momento di maturazione calcistica, per i ragazzi, da non sottovalutare; si sentono nuove voci, si aprono altri orizzonti; il gioco del calcio non è più solo rincorrere e calciare caoticamente un pallone ma diviene un’arte con ritmi diversi.

 

Sig. Francesco Nuti, a che livello ha trovato questi ragazzi con quale spirito viene a Montefiascone visto che Lei è un veterano in quanto da diversi anni viene a tenere questo stage!?

 

Vengono volentieri a Montefiascone poiché per sia per l’Empoli sia per il Montefiascone questa vostra affiliazione non è soltanto una facciata sterile ma è una vera e propria collaborazione. Noi portiamo esercizi tecnici e ritmi che si fanno in Empoli.

 

I ragazzi sono molto seri e motivati e costatiamo che lavorano con qualità medio-alte e questo significa che poi, durante l’anno mettono in pratica quanto loro s’insegna: Tutto ciò significa che anche gli allenatori locali fanno ben fruttare la collaborazione che si rivela una realtà concreta e non soltanto un marchio di rappresentanza. Da questi ragazzi sicuramente potranno uscire degli ottimi calciatori; purtroppo siamo dispiaciuti che, per motivi organizzativi si è dovuto lasciar fuori alcuni di loro, ma per lavorare bene, purtroppo, oltre un certo numero non si può andare.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.