Stella Azzurra: arriva la Luiss, tutti al Palamalè!

0

VITERBO – Terzo impegno interno per la Stella Azzurra Terra di Tuscia in una gara ormai divenuta un classico per il basket viterbese. Avversaria dei biancostellati è infatti quella Luiss Roma con la quale ci si è tante volte incontrati in passato, dando vita a partite di grande emozione tra cui quella indimenticabile finale di gara 3 a Roma che significò la conquista della Serie B.

 

Gli universitari hanno, come la Stella Azzurra, cambiato molto del proprio roster, mantenendo però una squadra di qualità che ha confermato al proprio interno Marcon, Gorrieri, Faragalli, Ramenghi ed acquisito rinforzi importanti come Scuderi (da Catanzaro), Rambaldi (Stella Azzurra Roma, ultimo anno in Irlanda), il centro di 208 cm Beretta e soprattutto Giacomo Chiatti, ex di lusso ed uno dei grandi protagonisti della promozione biancostellata. Inoltre i romani possono contare su giovani di sicuro talento come De Dominicis (da Roseto), Sanguinetti, Sorrentino e Faccenda (dalla Stella Azzurra Roma) e Miriello (da Matera).

 

I capitolini hanno solo una vittoria all’attivo, complice un calendario iniziale non agevole, ma le aspettative del team luissino sono ben diverse dall’attuale posizione in classifica.

 

La Stella Azzurra, 6 punti e due sconfitte esterne in gare assai combattute contro due top team del girone come Cassino e Palestrina, è invece reduce dalla bella prestazione al PalaIaia dove ha giocato alla pari contro i padroni di casa, superata soltanto negli ultimi minuti di gara. I ragazzi stanno mettendo in mostra un buon basket e soprattutto sono sempre autori di prestazioni che hanno nell’intensità e nella coralità le armi migliori.

 

Anche contro la Luiss la parola d’ordine sarà quella di mettere pressione agli avversari, stare in campo con gambe e testa per tutto l’incontro e dare alla partita un ritmo il più possibile elevato.

 

La gara contro la Luiss evoca sempre ricordi bellissimi della storia recente della Stella ed avrà certamente un ulteriore protagonista, sempre presente a fianco dei ragazzi in occasione delle ormai storiche sfide contro gli universitari: quel pubblico che vorrà sostenerli per tutto l’incontro, facendogli sentire la propria vicinanza ed il proprio calore in una partita molto importante nella quale servirà essere uniti dentro e fuori dal campo.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.