Ben 120 partecipanti al 1° Urban Trail di Grotte Santo Stefano

0

VITERBO – “Domenica 15 novembre, a partire dalle 8 fino alle 12.30, si è svolta la prima edizione dell’Urban Trail Grotte Santo Stefano, organizzato dalla Polisportiva Ferentum con la collaborazione dell’Ass. Cult. Ecomuseo della Tuscia e la partecipazione di altre realtà associative grottane, ovvero il GPAL e le sezioni locali di Avis e Misericordia.

 

La competizione ha visto la partecipazione di 65 persone, mentre altre 56 hanno preso parte alla passeggiata non agonistica. Abbiamo contato, quindi, oltre 120 partecipanti, provenienti sia dal nostro centro che dal resto della provincia e persino dall’Umbria e dalla Toscana.

 

Il percorso si è snodato attraverso vie e luoghi del paese, talvolta periferici e poco frequentati, in ogni caso rappresentativi della nostra storia e della nostra identità, come i rioni Belvedere, Macchiarella, Le Case, Il Traforo e Le Cantinacce. In diversi casi i partecipanti residenti in paese ci hanno confessato di conoscere poco o di aver quasi dimenticato alcuni angoli di Grotte Santo Stefano.

 

Noi, come Ecomuseo, vorremmo sottolineare la bellezza e la particolarità di questi luoghi – si pensi alle abitazioni ipogee scavate nel tufo –, e al contempo esortare la popolazione ad averne maggiore cura, dato che, nel corso della manifestazione, è capitato più volte di imbatterci in discariche abusive, escrementi animali ed angoli del paese in stato di semi-abbandono. Siamo convinti che basterebbe poco per rendere più bello e ordinato il nostro paese e il suo circondario e ricordiamo che, dimostrando un buon senso civico, ovvero rispettando e tutelando il luogo in cui viviamo, dimostreremmo anche un maggior rispetto per noi stessi. Ricordiamo, infine, che le persone interessate alle nostre attività possono contattarci via email (ecomuseotuscia@gmail.com) oppure cercarci su Facebook”.

 

Ass. Cult. Ecomuseo della Tuscia – Grotte Santo Stefano

 

partenza camminata

 

1urbantrail

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.