Bernardo punisce la Flaminia, alla Viterbese il derby della Tuscia

0

Massimiliano Chindemi

 

CIVITA CASTELLANA – Una rete di Bernardo al 14° della ripresa consente alla Viterbese di espugnare il “Madami” di Civita Castellana e di proseguire la propria corsa in vetta alla classifica.

 

Dieci minuti di studio reciproco e la Flaminia prova a rompere per prima gli indugi con Gori il quale, dopo aver guadagnato il fondo, crossa in area, incontrando però la respinta della difesa gialloblù; sulla ribattuta arriva Gay, la cui conclusione esce di poco a lato.

 

La risposta gialloblù arriva al 25′ con Dierna, la cui conclusione acrobatica dall’interno dell’area termina sull’esterno della rete.

 

Il match, poco spettacolare, prosegue all’insegna dell’equilibrio, con la Flaminia che, al 28′, si rifà viva dalle parti di Pini con Cardillo, il cui tiro dal cuore dell’area termina di poco fuori.

 

Chiuso il primo tempo sullo 0-0 le due squadre tornano in campo confermando l’equilibrio dei 45 minuti iniziali. La Viterbese risulta in ogni caso maggiormente propositiva e, al 14′, riesce a portarsi in vantaggio con Bernardo, che da posizione favorevole sfrutta al meglio un ottimo assist di Neglia mettendo il pallone in rete.

 

Il gol fa salire la temperatura sugli spalti ma, soprattutto, all’interno delle due panchine, tanto da portare l’arbitro ad allontanare i due allenatori Vigna e Nofri.

 

La parte finale del match vede la Flaminia provare affannosamente a pareggiare i conti, ma la Viterbese controlla con ordine i tentativi dei civitonici, che al secondo dei cinque minuti di recupero rimangono tra l’altro in dieci per l’espulsione rifilata a Gay dal direttore di gara a seguito di un fallo di reazione.

 

I gialloblù riescono così ad aggiudicarsi il derby della Tuscia per la gioia dei numerosi tifosi giunti a Civita Castellana dal capoluogo, conquistando tre punti fondamentali per morale e per il mantenimento della vetta.

 

0 Flaminia Civita Castellana (4-4-2): Nasti; Paletta, Tartaglione, Perelli (15′ st Sagnotti), Funari; Gori (20′ st Rodriguez), Gay, Crescenzo (30′ st Daminia), Macrì; Prandelli, Cardillo. A disposizione: Bucarelli, Pieri, Ranucci, Evangelisti, Scortichini. Allenatore: Vigna

 

1 Viterbese Castrense (4-3-1-2): Pini; Pandolfi, Dierna, Scardala, Fè; Mbaye (5′ st Ansini), Selvatico, Cuffa; Neglia; Invernizzi (20′ st De Sena (30′ st Boldrini), Bernardo. A disposizione: Mastropietro, Perocchi, Pomante, Nuvoli, Belcastro, Vegnaduzzo. Allenatore: Nofri

 

Arbitro: Fusco di Brindisi (Carnevale di Frosinone – Fontemurato di Roma 2)

 

Reti: 14′ st Bernardo

 

Note: al 47′ st espulso Gay per fallo di reazione. Al 13′ st allontanati i tecnici Vigna e Nofri. Ammoniti Dierna, Cuffa, Sagnotti, Funari e Perelli. Angoli: 4-2 per la Viterbese Castrense. Spettatori: 800 circa, di cui 700 gli ospiti. Recupero: 0′ pt – 5′ st.

 

Serie D, girone G – 25^ giornata (21/02/2016 – 8^ di ritorno)

 

CASTIADAS – OSTIAMARE 3-1
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA – VITERBESE CASTRENSE 0-1
GROSSETO – MURAVERA 2-1
LANUSEI – OLBIA 0-1
NUORESE – ARZACHENA 2-2
RIETI – ASTREA 5-0
SAN CESAREO – BUDONI 0-0
TORRES – ALBALONGA 6-2
TRASTEVERE – CYNTHIA 2-2

 

CLASSIFICA

 

VITERBESE CASTRENSE 53
RIETI 52
GROSSETO 50
ARZACHENA 48
TORRES 45**
OLBIA 44*
ALBALONGA 40
NUORESE 39
TRASTEVERE 33
OSTIAMARE 30
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 28
BUDONI 27
LANUSEI 26
MURAVERA 25
CASTIADAS 23
CYNTHIA 20
SAN CESAREO 20
ASTREA 13

 

* 1 punto di penalizzazione
** 4 punti di penalizzazione

 

Prossimo turno – 26^ giornata (28/02/2016 – 9^ di ritorno)

 

ALBALONGA – TRASTEVERE
ARZACHENA – LANUSEI
ASTREA – CASTIADAS
BUDONI – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA
CYNTHIA – RIETI
MURAVERA – OLBIA
OSTIAMARE – NUORESE
SAN CESAREO – TORRES
VITERBESE CASTRENSE – GROSSETO

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.