Calcio balilla in carrozzina: Renzo Montori e Sergio Ciccarelli conquistano la Coppa Italia

0

CAPRANICA – La coppia formata dagli atleti Renzo Montori e Sergio Ciccarelli (foto) conquista il gradino più alto del podio alla quarta Coppa Italia di calcio balilla in carrozzina che si è svolta a Salerno sabato 4 e domenica 5 luglio presso il Grand Hotel Salerno.

 

Montori, 57 anni, di Capranica e Ciccarelli, 51 anni, di Latina, che giocano insieme per la prima volta, hanno conquistato la medaglia d’oro. Medaglia d’argento alla coppia Gennaro Pergolato e Alessandro Pellegrino mentre la medaglia di bronzo va alla coppia romana Alfredo De Luca – Luigi Capone, entrambe le squadre del gruppo Ascip di Ostia.

 

I nomi dei campioni in carica, come i predecessori, saranno scritti sulla coppa della prossima Coppa Italia che si terrà molto probabilmente nuovamente a Salerno. All’evento ha partecipato anche il campione del mondo in carica, nonché vincitore della terza Coppa Italia in carrozzina, Fabio Cassanelli, oltre ad una delegazione di atleti provenienti dalla Russia.

 

È giusto sottolineare la partecipazione alla quarta edizione delle Coppa Italia della squadra Mattia Filpi – Alfonso Ripa della società sportiva battipagliese “Crazy Ghosts”, capitanati dal presidente Vincenzo Spinelli, i quali si sono classificati pari merito al terzo posto conquistando la medaglia di bronzo.

 

La manifestazione sportiva è stata organizzata dalla Fpicb in collaborazione con il CIP Campania con l’alto patrocinio del Coni . La terna arbitrale era composta da Marco Magnani, Cristian Iori e Ivanoe Coperchini.

 

“La Coppa Italia a Salerno è stato un evento entusiasmante organizzato da persone di alto profilo tecnico e sportivo – commenta Francesco Bonanno, presidente nazionale della Fpicb. Ringrazio Marco Giunio De Sanctis e Carmine Mellone, rispettivamente Segretario Generale Cip e presidente del Cip Campania, per aver avviato un percorso importante per lo sviluppo paralimpico del calcio balilla al centro e sud Italia. Mi pare doveroso esprimere gratitudine agli oltre 40 atleti che hanno accolto l’invito della Federazione a partecipare a questo evento sportivo unico nel suo genere; ringrazio infine Roberto Capone, presidente della società sportiva Gladiatori del Terzo Tempo di San Mango Piemonte, per la preziosa collaborazione”.

 

“Questo è un gioco in cui si può migliorare tantissimo – afferma Marco Giunio De Sanctis – non c’è un punto di arrivo, mi complimento con i vincitori e con tutti i partecipanti. Questa di Salerno, è stato una competizione di buon livello”.

 

“Un’occasione importante, questa della Coppa Italia a Salerno – ha commentato Carmine Mellone, presidente del Cip Campania – perché ha fatto conoscere anche nella nostra zona, ed in Campania, la possibilità per le persone con disabilità fisica di praticare una disciplina alla portata di tutti, anche se sicuramente impegnativa se fatta a livello agonistico. Un grazie anche al Coni Campania, rappresentato dal delegato provinciale Paola Berardino, che ha contribuito alla realizzazione dell’intera manifestazione”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.