Calcio, Eccellenza: la Vigor Acquapendente pareggia il Fonte Nuova

0

ACQUAPENDENTE – La Vigor impatta una gara che avrebbe ampiamente meritato vincere. La rete su punizione di Spina non annacqua le idee di una cerniera di centrocampo aquesiana che sulla scia della genialità gioco di capitan Colonnelli ribalta il risultato già nel primo tempo con la doppietta di Serafini. Apprezzabilissime a corollario le altre sette palle goal.

 

Con Madawa impegnatissimo sulle conclusioni di Valentini, Materazzo, Serafini, Saleppico, Franchitti. Al secondo tiro in porta di tutta la gara il Fonte Nuova impatta la gara nella ripresa. E Madawa in una maniera o l’altra blinda il risultato sulle conclusioni di Franchitti, Broccatelli, Serafini e Saleppico. Ultimo sussulto a sette minuti dalla fine. Su punizione di Dell’Armi, Figuretti si disbriga in bello stile.

 

Nella Domenica in cui il rapporto statistico tra occasioni reti e finalizzazioni non può sicuramente soddisfare (i numeri parlano di 15 occasioni create e solo 2 goal), i viterbesi perdono quasi definitivamente il treno play – off. Seppur ancora la matematica non li condanna, sette punti da recuperare in tre gare sulla seconda (nove i punti a disposizione in totale) sono onestamente molti. “La squadra purtroppo”, sottolinea a fine gara il Tecnico Riccardo Fatone, “si è fatta influenzare da un ambiente aquesiano che in questi ultimi giorni ha dimostrato notevole disinteresse tanto verso le nostre prestazioni che in prospettiva futura di queste ultime giornata di Campionato in cui siamo chiamati ad affrontare gare impegnative. Sono apparse nuovamente alcune ingenuinità che almeno in parte erano state limate negli ultimi tempi. Mi riferisco soprattutto al pareggio di Spina a dieci minuti dall’inizio della ripresa.

 

Azione in cui serviva governare la palla con maggiore attenzione e leggere con intuizione giusta da parte di tutto il collettivo lo svilupparsi della manovra. Seppur abbiamo creato buone opportunità in avanti, proprio questo approccio che almeno in parte è riemerso mi fa dichiarare in tutta onestà che almeno in alcune fasi abbiamo sbagliato l’interpretazione di una gara che doveva servirci di trampolioi di lancio per progettare un finale di stagione in totale ascesa. Dobbiamo accettare tutto questo e ripartire con nuovo entusiasmo in vista di un trittico finale davvero impegnativo. Avremmo infatti due trasferte fuori casa. Una con una Pro Calcio Tor Sapienza che ha necessità ancora di conquistare punti per evitare il play –out e l’altra con il Ladispoli che alla pari nostra rincorre posizioni sui gradini del podio. Gara fotocopia a quest’ultima, seppur a domicilio, con lo Sporting Città di Fiumicino. Tre gare ma soprattutto tre occasioni per raccogliere quello che abbiamo lasciato oggi pomeriggio. Per dimostrare a Società e tifoseria che meritiamo per il secondo anno consecutivo di orbitare nei quartieri alti di un Campionato di Eccellenza che, come dimostra oggi la prova tattica dell’ultima classifica, non ha mai nulla di scritto prima del match”.

 

2 Polisportiva Vigor Acquapendente: Figuretti, Brizi, Del Vecchio, Broccatelli, Viviani, Valentini, Materazzo (40° St Nuzzo), Colonnelli, Serafini, Franchitti, Saleppico. A Disposizione: Barbabella, Navarra, Avola, Ronca, Bacchi. Allenatore: Fatone

 

2 Asd Fonte Nuova: Madawa, Sementilli (17° St Eusepi), Italiano, Massardi, Torri, Terzigni, Vittori, Dell’armi, Moretti, Viciani (15° St Brisciana), Spina. A Disposizione: Coppotelli, Vespa, Berardi, Rulli. Allenatore: Camillo

 

Arbitro: Celani di Viterbo coadiuvato dai collaboratori di linea Rapiti e Giacomini di Viterbo

 

Reti: 19° pt Spina (FN), 39° Serafini (PVA), 46° Serafini (PVA), 10° st Spina (FN)

 

Note: Ammoniti 12° st Sementilli (FN), 31° st Massardi (FN), 32° Eusepi (FN) 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.