Calcio, Eccellenza: un Montefiascone brillante supera il Grifone

1

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – Bella gara quella del Campionato di Eccellenza, disputata dal Montefiascone contro il Grifone Monteverde, nel pomeriggio di oggi, sullo stadio delle Fontanelle in buone condizioni, alla presenza di circa cento spettatori, sotto un cielo parzialmente velato ed una temperatura mite. Una vittoria netta, una gara giocata con attenzione e grande voglia di vincere da parte dei ragazzi di Del Canuto, sulla quale, da una parte, non vi è nulla da recriminare, dall’altra ha fatto rimpiangere diverse gare perdute ma, ugualmente, giocate bene.

 

Alla luce di quanto ha fatto oggi, la formazione locale ha dimostrato di non meritare il posto in cui si trova nella classifica generale. e, parimenti, si evince che, nell’arco di questo campionato, è stata solo la beffa della sfortuna a penalizzare la formazione locale che ora deve lottare e vincere le rimanenti due partite per guadagnarsi la salvezza. Dobbiamo dire, ad onor del vero, che, anche oggi, vi sono stati alcuni episodi che hanno falsato il risultato, poiché, se il Montefiascone avesse vinto con un risultato più sonante, non ci sarebbe stato nulla da recriminare in considerazione del palo colpito da Moronti nei primi quindici minuti di gioco, l’altro palo sempre colpito da Moronti sul primo dei due calci di rigori consessi del direttore di gara, l’altro palo colpito da Bruno, Il goal regolare annullato a Zolla nel secondo tempo; quindi legittimi rimpianti ci sono.

 

Le due formazioni sono scese in campo con la prospettiva di vincere la gara, ma, i locali, fin dall’inizio hanno macinato gioco dimostrando una certa supremazia territoriale sulla formazione romana di Mister Radi rendendosi pericolosi già nel primo quarto d’ora con il palo di Moronti. La gara è proseguita su continui capovolgimenti di fronte con i quali i due portieri sono stati spesso chiamati ad importanti interventi. Ristagnando il risultato sullo zero passata la prima mezzora un c ero nervosismo ha iniziato a serpeggiare tra gli atleti in campo, per cui, Madonia, è ricorso spesso ai cartellini gialli che, alla fine della gara, sono stati contati tre tra le fila della formazione locale e ben sette tra le fila della formazione ospite. Sul finire del primo tempo, causa questo clima teso, e la pressione in avanti della formazione locale, Madonia, concedeva un primo calcio di rigore la quarantesimo, batteva Moronti che colpiva il palo, raccoglieva Faina e realizzava la prima rete per i suoi. Cinque minuti dopo, altro calcio di rigore per i locali e questa volta, Moronti, non falliva raddoppiando per i locali. Squadre al riposo con il Montefiascone in vantaggio per due a zero.

 

Al ritorno in campo, per la seconda frazione di gioco, l’andamento della gara non mutava, nei primi minuti, gli ospiti colpivano un palo ma, al quindicesimo, era ancora Moronti a realizzare la terza rete, dopo poco, che il direttore di gara aveva annullata una rete a Zolla per un fuorigioco di dubbia esistenza. Sul punteggio di tre zero, per la formazione locale, i giochi erano fatti. I ragazzi di Radi si spingevano ancora più in avanti alla ricerca, almeno delle rete della bandiera, ma i locali, con attenzione, tenevano molto bene fino alla fine creando anche qualche altra azione da rete. Una gara che da morale alla squadra ed ai tifosi, anche se non fa mutare, in classifica, la posizione delle due squadre. Una gara che tutti sperano sia di buon auspicio verso quella salvezza tanto desiderata, ritenendo che il Montefiascone, per il gioco sviluppato sul campo, per tutto il campionato, non ha meritato il posto che occupa nella classifica generale.

 

3 Montefiascone: Bellacanzone; Ciatoni, Balletti; Bellacima, Faina, Zolla; Finocchi, De Grossi, Moronti, Nami, Zagarella. All. Del Canuto. A disp.: Gasbarri, Zappalà, Buratti, D’Alessio, Ciobanu, Luzzitelli, Bruno.

 

0 Grifone Monteverde: Cordella; Ronzani, Cipriani; Bianchi, Ruggiero, Staffa; Corasanti, Politit, Dei Rossi, Mancini, Priviterra. All. Radi. A disp:. Ulissi, Buccioni, De Riggi, Bozzoni, Crini, Giovannetti, Celi.

 

Arbitro: Sig. Madonia Dario di Palermo. Ass.ti Mari di Rm1, Zezza di Ostia.

 

Reti: 4O° pt Faina(M), 45° pt r. e 15° st Moronti(M).

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.