OnTuscia.it

Il quotidiano della Tuscia       DIRE
 
 

Calcio, il Bassano Romano conquista la coppa disciplina

In: Calcio, Sport

20 giugno 2012 - 11:07


Squadra

BASSANO ROMANO – (m) Il Bassano calcio conquista anche la coppa disciplina. Non si poteva chiudere in modo migliore la stagione 2011/12 per i rossoblù del vice presidente Daniele Fabretti che, dopo aver mantenuto la categoria e aver contribuito al trasferimento di mister Mele alla Viterbese calcio, si mettono ancora una volta in evidenza in questa speciale classifica che premia, evidentemente, le squadre più corrette, più attente alla sportività ed al comportamento.

 

“Siamo estremamente soddisfatti – ha puntualizzato Alfredo Boldorini – di aver raggiunto questo risultato per diversi fattori. Il primo – aggiunge – perché era un nostro obiettivo dichiarato il 29 agosto in sede di inizio di preparazione ed i ragazzi sono stati bravissimi ad interpretare il vero spirito dello sport in campo e fuori. In seconda analisi perché continuiamo il nostro percorso di fair play cominciato il 2008 anno della nostra fondazione: da quella data in poi, nei quattro anni di campionati disputati, abbiamo vinto due volte la coppa (2008/09 e 2011/2012) e due volte (2009/10, 2010/11), per questione di centesimi di punto, abbiamo sfiorato la piazza d’onore attestandoci comunque ad un onorevole secondo posto”.

 

In questa edizione, come anche nelle altre, il Bassano non ha mai subito la squalifica del campo, non ha mai subito multe, i dirigenti non sono mai stati squalificati, non si sono mai registrate risse o comportamenti antisportivi ed i calciatori hanno totalizzato un numero di penalità (squalifiche) bassissimo, tant’è che ci si è attestati primi nel girone B e quinti nell’intera regione su un totale di 208 squadre (fonte comunicato Figc/Lnd n.246/2012). Numeri importanti che danno il senso del grande obiettivo raggiunto e di come questa giovane società stia interpretando il proprio cammino sportivo.

 

“Questi risultati ottenuti fin d’ora – prosegue Boldorini – fanno del Bassano calcio una vera e propria oasi di sportività e di fair play, esattamente ciò che ci eravamo prefissati in sede di costituzione della società. In questa fase, infatti, avevamo immaginato un modello societario non più votato al risultato esasperato a tutti i costi, la vittoria ad ogni mezzo, la ricerca dei tre punti a prescindere bensì un modello di società dove, con l’aiuto dei giovani del posto, questi valori e questi obiettivi fossero prioritari.

 

Gradirei rimarcare anche le tante iniziative messe in campo che vanno anche e soprattutto in questa direzione: da quella per l’Avis a quella pro Unicef, dal terzo tempo contro il Collevecchio, evento questo mai messo in piedi prima di quella data (13 maggio 2011) su un campo di calcio, ai tanti gemellaggi con le altre società del comprensorio. Insomma, in estrema sintesi, abbiamo cercato di modellare una nuova realtà sportiva e alla fine sembra, risultati alla mano, qualcosa di buono è stato fatto. Di questo ringrazio ovviamente tutti i giocatori, tutti i dirigenti, mister Claudio Mele e tutti i tifosi che nelle loro aree di responsabilità hanno contribuito a questo importante riconoscimento che rende merito non solo ai colori rossoblù bassanesi ma naturalmente alla cittadina e allo sport”.


Realizzazione sito
Youtube
Polls

5° Anno "Fiore del cielo". Ti è piaciuto l'evento dedicato a Santa Rosa?

Loading ... Loading ...
Previsioni del Tempo