“Campo Scuola, c’è una fine alle promesse?”

0

VITERBO – ” La recente approvazione del Bilancio da parte del Consiglio Comunale e la dichiarazione dell’Assessore ai Lavori Pubblici sembra, forse, porre termine all’attesa  “escatologica” del rifacimento del manto del Campo Sportivo Scolastico. Ma sarà veramente così?

 

Difficile prevedere quello che succederà; troppe volte, infatti, le speranze e le aspettative degli sportivi e di noi tecnici viterbesi sono state disattese. Che sia la volta buona?

 

Nel frattempo un manipolo di grandi appassionati facenti capo alla Fidal viterbese ha permesso il mantenimento e la gestione ottimale di una pista che ormai da alcuni anni è difficile riconoscere come tale.

 

Per quanto ancora sarà negata a noi sportivi la gioia di poter calpestare una pista degna di questo nome? Che cos’altro si devono inventare la Fidal provinciale, i tecnici, le società del capoluogo per tenere viva l’attività  e l’alteltica?

 

Sorge il dubbio che ci sia scarsa volontà e scarso interesse, delle Giunte che si sono succedute in questi anni, di  assecondare la propensione fortemente sportiva di tutti i cittadini, visto che l’impianto è da sempre frequentato da gran parte della popolazione, ivi comprese le scuole, a titolo gratuito o con prezzi sociali.

 

A queste e a tante altre domande dovrebbero rispondere tutti i politici che si sono succeduti e hanno cavalcato, forse per altri scopi, i successi di un’atletica viterbese, che non si è MAI ARRESA alle difficoltà e che quindi PRETENDE RISPETTO”.

 

  I tecnici viterbesi di atletica leggera

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.