Doppio Boldrini su rigore, e la Viterbese torna in vetta (foto)

0

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Una Viterbese cinica, concreta e dalla grande personalità si impone per 2-0 su un’ostica Torres, grazie a due calci di rigore trasformati da un super Boldrini.

 

L’avvio dei gialloblù è all’insegna del forcing arrembante; un forcing che costringe la Torres a ripiegare nella propria metà campo e a subire la bellezza di sette corner in nove minuti.

 

La prima occasione da rete, non a caso, la crea la squadra di Nofri, con una splendida discesa personale di Boldrini culminata con un destro a giro che si spegne alto sopra la traversa.

 

La formazione sarda non riesce a reagire, quasi impietrita al cospetto di un undici gialloblù che, al 17′, spreca una grande opportunità con Invernizzi, troppo lento in fase di conclusione una volta giunto a tu per tu con Fadda.

 

L’attaccante della Viterbese, gettato oggi nella mischia sin dal primo minuto, dimostra in ogni caso di essere in palla e, due minuti dopo, va a sfiorare il palo alla sinistra di Fadda dopo aver sfruttato una torre di Bernardo.

 

L’Olbia prova a questo punto a scuotersi e, a 23′, si va viva dalle parti di Pini con Musto, il cui destro termina però abbondantemente fuori.

 

I sardi prendono coraggio, proponendosi ancora una volta in avanti con Lisai, che al 26′, con un potente destro dai venti metri, costringe Pini alla parata in due tempi.

 

La Viterbese non resta a guardare e, alla mezzora, va ancora una volta vicina al vantaggio con Fè, che con potente destro dal limite sfiora la traversa.

 

A dispetto dei primi venti minuti la gara viaggia ora regolarmente sui binari dell’equilibrio, caratterizzata da un elevato agonismo e da azioni ben costruite da ambo le formazioni. Di rilievo quella imbastita dalla Torres al 36′ con Scotto, che con una bella conclusione dal limite lambisce il palo alla sinistra di Pini.

 

Masala viene ammonito dall'arbitro

Masala viene ammonito dall’arbitro

 

Il primo tempo sembra doversi concludere in parità ma, al 44′, la Viterbese beneficia di un calcio di
rigore per atterramento di Invernizzi in area di rigore.

 

Le proteste della Torres contro l'arbitro

Le proteste della Torres contro l’arbitro

 

Il presidente Vincenzo Camilli, scottato dall’errore di Bernardo domenica scorsa a Budoni, preferisce non guardare. Sul dischetto però, stavolta, si presenta Boldrini, che con un preciso piatto destro spiazza Fadda per l’1-0 gialloblù.

 

Boldrini mette a segno il gol dell'1-0

Boldrini mette a segno il gol dell’1-0

 

L'esultanza dei gialloblù sotto la curva

L’esultanza dei gialloblù sotto la curva

 

Concluso il primo tempo con una punizione di Demartis deviata in corner da Pini, la ripresa si apre con l’infortunio del giocatore della Torres Cossentino, sostituito dopo due minuti da Gagliardini.

 

Rispetto ai primi 45 minuti, il secondo tempo vede sempre la Viterbese controllare con personalità il gioco, senza però imprimere eccessiva velocità alla propria manovra. La Torres, di contro, prova a rimettere in piedi il risultato, senza riuscire tuttavia a impensierire più di tanto la difesa gialloblù se non nell’ultimo quarto d’ora, a seguito di mischie in area generate perlopiù da azioni d’angolo.

 

Nonostante ciò il risultato continua ad essere in bilico ma, a chiudere definitivamente ogni discorso, ci pensa ancora una volta Boldrini, che al 34′, a seguito di un fallo di Demartis su Fé in area, trasforma il secondo rigore della gara mettendo così al sicuro la conquista di tre punti che, complice la sconfitta del Grosseto per mano dell’Olbia, riporta la Viterbese in testa alla classifica in compagnia del Rieti, con due punti di vantaggio sui toscani.

 

Boldrini sigla il 2-0

Boldrini sigla il 2-0

 

Gialloblù in festa

Gialloblù in festa

 

2 Viterbese Castrense (4-4-2): Pini; Pandolfi, Pomante, Scardala, Fè; Mbaye, Cuffa, Selvatico (28′ st Nuvoli), Boldrini (42′ st Neglia); Bernardo, Invernizzi (22′ st De Sena). A disposizione: Mastropietro, Perocchi, Pacciardi, Addessi, Dierna, Belcastro. Allenatore: Nofri

 

0 Torres (4-3-3): Fadda; Cafiero, Biondi, Cossentino (2′ st Gagliardini), Negro (42′ st Gueli); Demartis, Masala (28′ st El Kamch), Casini; Musto, Lisai, Scotto. A disposizione: Iali, Girardi, Della Guardia, Marcangeli, Solinas, Chelo. Allenatore: Sanna

 

Arbitro: Zufferli di Udine (Basile di Chieti – Micaroni di Pescara)

 

Reti: 44′ pt Boldrini (rig.); 34′ st Boldrini (rig.)

 

Note: ammoniti Selvatico, Masala, De Martis, Biondi. Angoli: 10-4 per la Viterbese Castrense. Spettatori 1200 circa, di cui una cinquantina gli ospiti. Giornata soleggiata. Terreno in discrete condizioni. Recupero: 1′ pt – 3′ st.

 

Serie D, girone G – 22^ giornata (31/01/2016 – 5^ di ritorno)

 

ALBALONGA – CASTIADAS 2-1
ARZACHENA – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 1-0
ASTREA – BUDONI 0-3
CYNTHIA – NUORESE 1-1
MURAVERA – TRASTEVERE 1-0
OLBIA – GROSSETO 2-1
OSTIAMARE – SAN CESAREO 0-1
RIETI – LANUSEI 4-1
VITERBESE CASTRENSE – TORRES 2-0

 

CLASSIFICA

 

VITERBESE CASTRENSE 46
RIETI 46
GROSSETO 44
ARZACHENA 44
TORRES 40
NUORESE 37
OLBIA 37 *
ALBALONGA 35
TRASTEVERE 31
OSTIAMARE 29
MURAVERA 23
LANUSEI 22
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 22
BUDONI 22
CASTIADAS 20
CYNTHIA 19
SAN CESAREO 16
ASTREA 13

 

* 1 punto di penalizzazione

 

Prossimo turno – 23^ giornata (07/02/2016 – 6^ di ritorno)

 

BUDONI – OSTIAMARE
CASTIADAS – VITERBESE CASTRENSE
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA – CYNTHIA
GROSSETO – RIETI
LANUSEI – ASTREA
NUORESE – MURAVERA
SAN CESAREO – ALBALONGA
TORRES – ARZACHENA
TRASTEVERE – OLBIA

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.