Giulia Ciavarella giocherà per la Defensor

0

VITERBO – A poco più di un mese dalla ripresa della preparazione, con la mente già rivolta ad una nuova stagione di serie A2 da vivere con l’ambizione di ben figurare, la Defensor Viterbo mette a segno un colpo di mercato davvero importante, oltre che in linea con la politica societaria di puntare su giovani talentuose.

 

Il team gialloblù si assicura infatti per la prossima stagione Giulia Ciavarella (foto), ala di 182 centimetri nata a Roma il 9 marzo 1997 e cresciuta cestisticamente nella Smit Roma Centro; sin da giovanissima alterna attività giovanile e prima squadra con Stelle Marine Ostia (Under 13, Under 14 e serie C), Athena Roma (Under 16 e serie A3), San Raffaele (finale nazionale Under 17 con l’inserimento nel miglior quintetto della manifestazione e vittoria del campionato di serie A3), passando poi la scorsa stagione alla SRB Roma con cui disputa il campionato di serie A2, totalizzando 6,8 punti e quasi 3 rimbalzi di media in 18 minuti di utilizzo a partita.

 

Il talento di Giulia Ciavarella non sfugge certo ai responsabili delle nazionali giovanili, che la convocano sin dalle rappresentative Under 14 per un torneo in Slovenia; a seguire partecipa al Torneo dell’Amicizia in Francia con la Under 15, agli Europei Under 16 in Bulgaria (5,8 punti e 2,2 rimbalzi) dove l’Italia ottiene il quarto posto e, nel 2014, ai Mondiali Under 17 che vedono le azzurrine uscire negli ottavi per mano delle padrone di casa della Repubblica Ceca ma in cui Ciavarella totalizza 8,4 punti e 2,9 rimbalzi. Nel suo palmares con la nazionale anche le Olimpiadi giovanili EYOF in Olanda con l’Under 16 e, nello scorso mese di giugno, l’esperienza ai Mondiali 3×3 Under 18 di Streetball in Ungheria dove conquista un prestigioso terzo posto individuale nella disciplina dello Shoot-out, con in gara insieme sia i ragazzi che le ragazze.

 

Attualmente Ciavarella sta preparando l’avventura continentale con la Under 18, attesa dal Campionato Europeo in programma a Celje in Slovenia dal 30 luglio al 9 agosto prossimi che vedrà il team azzurro, guidato in panchina da coach Roberto Riccardi, affrontare nella prima fase avversarie temibili come Francia, Israele e Lituania. “Conosco l’ambiente di Viterbo – dichiara l’atleta romana – so che mi troverò bene ed ho grandi aspettative per questa stagione. Di certo dovrò migliorare molti aspetti del mio gioco, dal palleggio al passaggio, sul tiro da tre ho già fatto dei passi avanti ma dovrò lavorarci molto perchè diventi un’arma ancor più affidabile. Tradizionalmente a Viterbo ci sono le condizioni ideali per crescere, non c’è tutta quella pressione che si vive in altri ambienti e per me questo costituisce un aspetto fondamentale perchè, quando sento la fiducia della società, sono più tranquilla e riesco a rendere al meglio”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.