La Defensor ospita la capolista La Spezia

0

VITERBO – Turno infrasettimanale per il campionato di serie A2 di basket femminile che poi, in concomitanza con le festività pasquali, si fermerà nel prossimo fine settimana. Il terzultimo turno della stagione regolare propone alla Defensor la ara più difficile in assoluto dal momento che questo mercoledì, sul parquet del PalaMalè, arriverà la capolista Carispezia La Spezia.

 

Per presentare l’incontro basta ricordare che le liguri, guidate in panchina da coach Marco Corsolini, non hanno perso nemmeno una delle 23 partite disputate finora, hanno di gran lunga il migliore attacco del girone ed anche la migliore difesa, hanno praticamente messo già al sicuro il primo posto del girone e possono contare su quella che viene considerata, all’unanimità, come la migliore giocatrice del campionato, l’ala/pivot lettone Lauma Reke. Per lei le cifre parlano di quasi 20 punti e oltre 11 rimbalzi di media a partita, statistiche impressionanti che descrivono solo in parte il suo impatto sulle gare di La Spezia.

 

Altri punti fermi del quintetto sono le esterne Marta Granzotto e Valentina Costa, oltre 20 punti in coppia, e le due ali Elisabetta Linguaglossa e Laura Reani, anche loro protagoniste di un’ottima stagione con un contributo solido sia per i punti segnati che per i rimbalzi.

 

La Defensor, reduce da un periodo difficile e da alcune sconfitte decisamente pesanti per le ambizioni playoff, avrà il difficilissimo compito di tentare un’impresa finora mai riuscita in campionato a nessuna squadra del girone; i due punti sarebbero un capitale preziosissimo per tentare di agguantare almeno l’ottava posizione, così coach Scaramuccia ha provato a ricaricare le energie nervose della squadra per spingerla verso il successo. Purtroppo il tecnico viterbese dovrà fare a meno ancora di Chiara Flauret, reduce dall’infortunio al mento nella trasferta di Castel San Pietro e attesa al rientro dopo la sosta. Certa l’assenza anche di Sara Filoni, quindi ancora rotazioni molto accorciate nel settore delle esterne e straordinari richiesti a Spirito, Riccobono e Orchi che si divideranno la maggior parte dei minuti nei ruoli di play e guardia. Verranno quindi confermate le stesse giocatrici andate a referto sabato pomeriggio scorso contro Stabia.

 

“Ci siamo messi nelle condizioni di dover cercare almeno un’impresa per i playoff – commenta Carlo Scaramuccia – e anche se La Spezia è l’avversaria peggiore da incontrare, abbiamo l’obbligo di provarci e di andare oltre le assenze e la fatica derivante dalla sconfitta di sabato. Le liguri sono una squadra senza apparenti punti deboli, sono forti e complete in ogni ruolo, ma ce la giocheremo fino in fondo, confidando poi nella sosta per recuperare le energie e le infortunate”. La palla a due verrà alzata alle ore 19 dalla coppia arbitrale composta da Stefano Barilani e Mauro Davide Barbieri, entrambi di Roma.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.