LA Stella Azzurra ospita la capolista Eurobasket

0

VITERBO – Torna al Palamalè la Stella Azzurra dopo le due consecutive trasferte di Empoli (vinta per un punto) e Catanzaro (persa con la stesso punteggio) che domenica alle 18 incontrerà la capolista Eurobasket, squadra costruita quest’estate per raggiungere la promozione in una piazza romana nella quale il basket capitolino sta cercando nuovi e solidi riferimenti dopo il ritiro dalla massima serie dell’ACEA.

 

La Terra di Tuscia è reduce da due incontri molto simili. Sia con la USE che con la Mastria Vending i ragazzi di Fanciullo non hanno disputato un buon inizio di gara e si sono trovati a dover tentare un recupero anche abbastanza pesante al ritorno dal riposo lungo. Ma la voglia della Stella ed il ritorno al gioco pressante e corale hanno portato buonissimi risultati. Ad Empoli hanno significato la conquista dei due punti, con una tripla di Rovere a 9” dalla fine, mentre a Catanzaro avevano portato al +3 con bomba di Giancarli a 100 secondi dalla’ultima sirena. Due errori al tiro ed un po’ di confusione nell’ultima giocata hanno poi consentito i due liberi del +1 e la vittoria dei calabresi a partita praticamente conclusa.

 

Comunque assai positiva la reazione dei biancostellati che ancora una volta hanno dimostrato di esserci fino alla fine. Ma contro la fortissima Gas & Power domenica non si potrà certo partire con il freno tirato o pensando addirittura di adattarsi al gioco avversario. Troppo forte la compagine romana che si compone di un roster di altra categoria. I tre “argentini” Stanic, Dip e Birindelli rappresentano il meglio del girone nei rispettivi ruoli, ai quali va aggiunto l’intramontabile Alex Righetti e giocatori del calibro di Casale, Staffieri, Romeo, Fanti, Tomasello e Cicchetti, tutti agli ordini di coach Bonora. Un’autentica corazzata che dall’inizio del campionato ha subìto una sola sconfitta a Napoli e che viaggia con percentuali di realizzazione elevatissime.

 

La Stella Azzurra non potrà quindi che cercare di stare in partita da subito, evitando accuratamente di cadere negli errori iniziali delle ultime due gare perchè l’avversario è certo di un’altra caratura e quindi la possibilità di recuperare nel corso della gara sarebbe impresa davvero titanica.

 

Tutta la squadra è consapevole di questo e pronta a dare il massimo per tutti i quaranta minuti. Marcante e Marsili avranno il non facile compito di guidare le operazioni ed a tutti i giovani è chiesto di stare in campo con tanto agonismo, pressione e difesa, ossia le armi migliori di questa Stella Azzurra, ma soprattutto cercando di minimizzare i pur preventivabili cali di tensione. Per giocare contro squadre attrezzate come la capolista Eurobasket tutti dovranno dare il massimo del contributo, interpretando la partita come un’occasione importante per dimostrare, al di là di quello che potrà essere il risultato finale, che la attuale posizione di classifica è meritata e legittima.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.