La Stella Azzurra travolge il San Michele Maddaloni

0

VITERBO – Con una splendida prestazione sfoderata nella seconda parte di gara, la Stella Azzurra Terra di Tuscia travolge il San Michele Maddaloni ed incamera altri due punti importanti per la classifica. Partenza in sordina per i ragazzi di coach Fanciullo che all’inizio faticano a liberarsi dalla ragnatela del gioco ospite che ha in Caiazza e Caceres i due terminali e che tenta di far viaggiare la partita su un binario dalla bassa velocità. Ma i biancostellati, a parte un paio di occasioni dove sembrano farsi sfuggire gli avversari, ricuciono immediatamente lo strappo e chiudono i primi due quarti sul +2 (37-35). Al rientro dagli spogliatoi la Stella è tutta un’altra cosa.

 

Rovere e Peroni iniziano a martellare il canestro, un eccellente Marsili è padrone incontrastato delle plance e Marcante offre uno strapotere agonistico unito a giocate di alta scuola che strappano standing ovations al pubblico. Tutti svolgono in maniera egregia il piano partita disegnato da Fanciullo e dai suoi assistenti in maniera perfetta. Giancarli, Mathlouthi, Cianci, Meroi e Ndiaye applicano alla lettera le disposizioni studiate in allenamento tutta la settimana: difesa fortissima e raddoppi, con il risultato che Maddaloni in più di un’occasione non riesce a concludere l’azione nei 24 di rito. Alla fine del terzo la Stella è a + 11 (58-47) e continua a spingere sull’ acceleratore senza segnali di cedimento. I campani non tengono il ritmo dei viterbesi e Rovere segna il + 22 portando i suoi sul 74-52 a 4′ dalla fine. I padroni di casa potrebbero cominciare a giocare con il cronometro, ma il DNA di questa squadra non è questo. Gli ultimi tre minuti sono ancora con la Stella bassa sulle gambe a difendere e pressare e con Fanciullo che ruota tutti i disponibili concedendo anche al giovanissimo Casanova il suo meritato esordio stagionale.

 

“Io e tutta la dirigenza siamo veramente soddisfatti di quello che abbiamo fatto quest’anno – dice il Presidente Ricci. Sapevamo che questo era veramente un bel gruppo, con ragazzi di grande qualità tecnica ed umana e con Fanciullo che è un ottimo coach che fa un eccellente lavoro con i suoi assistenti. Siamo contentissimi di questi ragazzi e del “giovanissimo” Marcante, un vero leader ed un giocatore di elevatissima qualità. Vedere tutta la squadra combattere dalla palla a due alla sirena finale è già un piacere, al di là poi del risultato finale, perché dimostra la voglia e lo spirito di questo magnifico team che piace a noi ed ai nostri sostenitori “.

 

Ora nuova settimana di duri allenamenti per la Stella Terra di Tuscia, in preparazione ad una gara terribile sul parquet di Palestrina, contro un’altra pretendente al successo finale. Ma questa Stella saprà farsi valere anche lì.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.