L’equipaggio Paciaroni-Paciaroni vince il Circuito dei Tre Laghi

0

 

VITERBO – “L’equipaggio Paciaroni-Paciaroni di S. Severino Marche (MC) vince la manifestazione organizzata dal Veteran Car Club di Viterbo in collaborazione con l’A.C.I. di Viterbo.

Circa 50 equipaggi provenienti dal centro Italia a bordo di fantastiche auto: Lancia, Austin Healey, Triumph, Jaguar, Alfa Romeo, Mercedes, Fiat, MG, Porsche, Moretti Abarth, hanno percorso l’itinerario da Monterosi a Marta tra paesaggi incontaminati, palazzi, centri storici e prove cronometriche.

30 prove di precisione hanno messo a dura prova gli equipaggi che hanno dimostrato notevoli capacità cronometriche.
Alla partenza avvenuta dal Golf Club Terre dei Cosoli a Monterosi, ricca colazione offerta dal proprietario Edoardo Caltagirone. La gara si è svolta a Monterosi, Ronciglione, Vetralla e Viterbo con arrivo a Marta e pranzo al ristorante “Il Pirata” sul lago.

Le prove si sono svolte a Terre dei Consoli a Monterosi, S. Angelino tra Vetralla e S. Martino, alle Terme dei Papi, lungo la strada Trinità tra Tuscania e Marta e sul lungo lago di Marta.

Tutti i concorrenti hanno espresso entusiastici apprezzamenti al percorso che ha consentito loro di vedere le bellezze naturali del territorio Viterbese ed in particolare i boschi dei Cimini, i laghi ed il centro storico di Viterbo.

Gli sponsor principali sono la Generali Toro Assicurazioni di Renato Siena, Terme dei Papi, Terre dei Consoli, Caffè Fida, Primaprint, la Cantina Chiara Profili che ha offerto delle bottiglie di vino in P.zza S. Lorenzo a Viterbo, ed il ristorante “Il Pirata” a Marta.

Preziosi omaggi sono stati offerti ai concorrenti dall’A.C.I. di Viterbo. Relativamente alla gara occorre dire che la stessa è stata vinta da Paciaroni, con una media impressionante di 2,7 centesimi di errore a prova, davanti ai bravissimi viterbesi Sensi-Sensi, terzi Cappella –Cappella di Roma vincitori lo scorso anno. Per evidenziare la altissima precisione dei primi e l’alto livello dei partecipanti si consideri che i primi 6 equipaggi hanno eseguito le 30 prove di regolarità con una media di errore inferiore a 5 centesimi di secondo a prova. Erano presenti il Commissario Manifestazioni ASI Michele Lumbroso di Pisa ed il Consigliere Nazionale ASI Alfredo Liberati di Roma che hanno collaborato alle premiazioni”.

Il Vice Presidente Massimo Aquilani

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.