Motociclismo, i viterbesi Luca del Canuto e Adele Innocenzi protagonisti a livello nazionale

0

 

VITERBO – Nel circuito del Mugello si è disputata la terza prova del campionato 2016 Michelin Power GP, che ha visto battagliare nella classe 600 il pilota Viterbese Shark’s Team Luca del Canuto.

Le condizioni meteo caratterizzate dal caldo torrido, hanno alterato notevolmente la necessità di setup della moto, che ha limitato il pilota al solo terzo posto in griglia di partenza.

Il feel non perfetto con il mezzo non ha consentito a Del Canuto di andare oltre alla quarta posizione nella gara 1 del sabato, sebbene abbia mantenuto per tutta la gara, nonostante i problemi di assetto al posteriore, il terzo posto perso solo nel rettilineo di arrivo.

Il lavoro incessante del team ha dato Domenica a Luca una moto totalmente nuova, che in gara 2 ha dimostrato consetire un ottimo feel.

Peccato per il troppo impeto e due wheeling in una partenza da dimenticare, che relega il pilota Viterbese dodicesimo alla prima curva.

Entusiasmante il suo recupero al quarto posto che lo rende felice di festeggiare sul podio insieme ai primi.

“Weekend impegnativo” – sospira Del Canuto – “per un setup della moto che ci ha fatto penare. Molto caldo ma fortunatamente la concentrazione mia e del team è stata determinante e ha consentito, sebbene una partenza da horror, di farmi divertire e tirare fuori una rimonta che mi fa ben sperare. Non posso essere pienamente soddisfatto per il risultato finale ma stiamo migliorando e il team, oltre a tutti i supporter sempre presenti e vicini, mi danno ulteriore motivazione per fare sempre meglio !”

Prossimo appuntamento con la Coppa Italia i prossimi 23 e 24 luglio al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Dall’asfalto alla sabbia del Crossodromo “Tazio Nuvolari” di Mantova che ha ospitato il mondiale MXGP e WMX.

Al cancelletto anche Adele Innocenzi con i colori del Monster Garage di Viterbo.

“Assolutamente soddisfatta nell’essermi qualificata nei primi 40 !” – ci racconta la sorridentissima Adele – “Battermi insieme ai mostri sacri del WMX è stato un sogno che si è avverato.

La gara si è svolta sotto un caldo insopportabile e la pista è stata decisamente impegnativa perchè profondamente segnata da tutte le altre gare e le qualifiche dell’europero e del modiale MXGP.

Ho fatto una partenza eccellente ma man mano sono stata sorpassata da piloti esperti e veloci. Sono orgogliosa di aver mantenuto la ventottesima posizione fino al terzultimo giro dove, forse nella foga del momento o a causa del gran caldo, ho fatto una brutta caduta in discesa che mi ha gravemente penalizzato per i forti dolori e i danni meccanici importanti tra cui il radiatore.

Sono ripartita per arrivare in fondo, ho recuperato posti e sono comunque riuscita a chiudere questa esperienza al 34° posto che è comunque una grandissima soddisfazione. La consapevolezza è inoltre di poter fare molto meglio.”

Abbiamo avuto il piacere di ammirare Adele anche nell’ambito della manifestazione “Caffeina” a Viterbo dove ha raccontato la sua esperienza al Mondiale WMX in occasione della presentazione del libro “Caro Sport… ti scrivo” di Claudio di Marco nel quale è stata citata. A Luca e Adele i nostri migliori complimenti.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.