Nazionale attori di scena a Montefiascone

0

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – Questa mattina, nella sala consigliare del comune di Montefiascone, alla presenza di diversi cittadini, tra i quali la presidente della ONLUS Fiordini, Ornella Zaccani, intorno alla undici e trenta, si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione della Nazionale Attori che domani sera, sabato, alle ore diciotto, terrà l’incontro di calcio con le vecchie glorie del Montefiascone Calcio.

 

Erano presenti; per il comune il vice sindaco Fernando Fumagalli, con un talmente breve affaccio dell’consigliere R. Trapè che nessuno se ne accorto, per la Pro Loco il presidente Vaniel Maestosi, per l’A.S.D. Montefiascone, il presidente L. Minciotti e le figure istituzionali della Nazionale Attori nelle persone di Livio Lozzi ed Enio Drovandi e diversi atleti. Un incontro piacevole e cordiale ove, lo scambio dei saluti, è stato molto eccentuato come pure è stato, ampiamente, da tutti sottolineato, il fine dell’incontro di calcio con il concetto di beneficenza che la formazione Attori intende. Il ricavato va tutto per il fine per cui si effettua l’incontro di calcio.

 

Alla conferenza oltre i suddetti Lozzi e Dovrandi erano presenti il conosciutissimo calciatore francese Brice Martinette, vincitore di una delle edizione della conosciutissima trasmissione “L’Isola dei famosi”; Fabrizio Romandini, allenatore della Nazionale e giocatore; Cristian Manfredini calciatore prima della Lazio poi del Chievo; Andrea Agostinelli ex calciatore e capitano della Lazio.

 

Gli attori con i loro famigliari a seguito, sono alloggiati: alcuni presso l’albergo Urbano Quinto, altri presso il palazzo Frigo. Il vice sindaco Nando Fumagalli, ha aperto la conferenza salutando tutti i presenti e ringraziando le autorità della Nazionale Attori per aver accettato l’invito ed aver dato luogo, così, a questa manifestazione che mancava va nel glorioso elenco delle grandi manifestazioni sportive tenute, negli ultimi decenni, nelle strutture sportive di Montefiascone.

 

Il presidente Minciotti, nel suo intervento, a seguire, ha ringraziato tutti sottolineando che il fine di questo evento è raccogliere fondi per la ristrutturazione del Campo B della Fontanelle, ancora in terra battute e non più dignitoso per le gare dei campionati giovanili, a livello regionale, che vi si svolgono ogni domenica.

 

Il dirigente L. Lozzi, nel suo intervento, ha tenuto a sottolineare, prima, le bellezza naturalistiche ambientali del nostro paese ed il magnifico spirito di accoglienza riscontrato in questi giorni, poi ha sottolineato che, dal lontano millenovecentosettantuno, allorché, insieme al grande Paolo Pasolini, fondò questa nazionale, la cifra dei fondi raccolti si aggira intorno ai settanta milioni di euro, dati tutti in beneficenza. Ha poi ricordato che negli ultimi anni questa nazionale si è esibita anche in nazionalità straniere, raccogliendo sempre grandi successi e devolvendo, sempre, l’intero incasso a favore di questa o quella organizzazione, precisando di far parte dell’UNICEF con la quale vi è la massima collaborazione.

 

Il presidente della Pro Loco, V. Maestosi, ha fatto un riassunto delle manifestazioni estive in Montefiascone, quindi ha spiegato il concetto di beneficenza intorno al quale,in questi giorni si è creato uno gran polverone di poca validità. L’allenatore della squadra, Fabrizio Romandini, dopo i ringraziamenti di tiro, ha sottolineato l’impegno tecnico della squadra che si allena sempre con due incontri settimanali, tenendo molto alla spettacolo che si da in campo per divertire il pubblico, il peso del risultato viene dopo; il tutto con l’attaccamento alla maglia nel rispetto dei ruoli in campo e delle esigenza del pubblico presente. Rispetto per tutti.
Enio Drovandi ha sottolineato la storicità della squadra, affermando di giocare il più bel campionato del mondo che è quello, non del calcio professionistico con le sue involuzioni economiche, ma quello della solidarietà che non è numeri ma porta felicità a chi ne ha necessità.

 

Andrea Agostinelli, ex laziale, direttore tecnico della squadra, ha ringraziato per la cordialità ricevuta nell’accoglienza ed il fine degli attori calciatori è dare il tempo libero per la solidarietà ricordando il famoso film degli anni, “Tutta colpa del Paradiso” ottanta girato con Ornella Muti.

 

Cristian Manfredini ex Laziale ed Ex Chievo, è stato molto simpatico quando ha detto: sono colorato ma non sono straniero, sono italiano: Grazie a tutti per come ci avete accolto, a domani. Per vedere gli attori in campo è necessario recarsi alla partita, stadio delle Fontanelle, domani sera, sabato, alle ore diciotto, tra i quali ci sarà anche Cesar ex Lazio ed Inter, D. Fortunato che vedremo nell’ultimo film OO7 che uscirà in novembre.

 

Andrea Martinelli, opinionista di Mediaset, ha sottolineato che oltre il calcio è sempre importante la beneficenza; grazie dell’ospitalità di questo bel paese. Enio Drovandi e Livio Lozzi, infine, hanno aggiunto che questa gara gli attori la dedicheranno a grande collega Francesco Nuti che non dimenticheranno mai. A te Francesco tanti cordialissimi saluti dalla tua nazionale.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.