Nuoto, nutrita partecipazione alla 12^ edizione del torneo Master Centro Italia

0

ORTE – Domenica 17 Aprile 2016, a Civitavecchia si è svolta la quarta tappa della 12° edizione del torneo di nuoto Master Centro Italia. Al via sempre più numerose le società sportive iscritte alla manifestazione. Il tecnico e presidente della società Team nuoto Orte Daniele Lo Giudice ha schierato un gruppo di 14 atleti che hanno fatto il pieno di medaglie dimostrando che con l’impegno quotidiano si possono raggiungere traguardi di rilievo.

 

La prima gara in programma i 200 st libero hanno visto Giulia Leoni ( cat M20 ) giunta a ridosso del podio con il tempo di 02.46,45, che ha mostrando grande forza di carattere e determinazione migliorandosi notevolmente rispetto alle precedenti prestazioni. A seguire nella medesima distanza si è cimentata Raffaella Paloni ( cat. M45 ), giunta ad un solo decimo di secondo dal podio ma con un ottimo crono pari a 03.32,86, migliore prestazione stagionale.

 

A chiudere i 200 sl libero femminili il neo acquisto Adonella Grossi ( cat. M65 ) giunta al primo posto con il tempo di 05.09,22, sorprendendo tutti alla prima uscita stagionale dopo anni di assenza dal mondo agonistico. Nei 200 sl maschili un buon secondo posto per Sandro Lo Giudice ( cat. M40 ) con il crono di 02.23,49, che si deve arrendere solo ad un neo ingresso in categoria che lo ha sorprende proprio nel finale.

 

A concludere i 200 stile libero maschili il solito Walter Pella ( cat. M50 ) che con il tempo di 02.34,21, vince per l’ennesima volta la sua gara dimostrando di essere sempre irraggiungibile. Ma il podio della specialità è stato un dominio della società ortana in quanto nella medesima categoria Mauro Piciucchi ( cat M50 ) ha conquistato il terzo posto con il tempo di 03.29,24, dimostrando la solita determinazione, migliorandosi notevolmente. Nei 100 rana donne la solita Paola Coccioni ( cat. M60 ) vince con il tempo di 01.48,62, sorprendendo tutti in quando appena rientrata in Italia dopo una gita di un mese era pressoché priva di allenamenti. Ancora Giulia Leoni ( M20 ) nei 100 rana con il crono di 01.43,78 lambisce il podio con una prestazione eccezionale. Un ottimo Paolo Fossati ( cat M45 ) nei 100 rana maschi con il tempo di 01.54,82 raggiunge il terzo gradino del podio con una prestazione emozionante che non ha mai visto in discussione il piazzamento. Nella medesima distanza Mauro Piciucchi ( M50 ) con il tempo di 01.51,88 lambisce il podio sfiorando una bellissima doppietta. Nei 100 misti donne Raffaella Paoloni ( cat. M45 ) giunge terza con il tempo di 01.54,62, sfiorando per poco anche il secondo posto. Nella medesima distanza Paola Coccioni ( cat M60 ) si conferma al primo posto con il tempo di 01.47,33, dimostrandosi ancora una volta una atleta di altissimo spessore. Nei 100 misti maschi l’atleta David Parsi ( cat. M35 ) ha sorpreso tutti giungendo al primo posto con il tempo di 01.28,37, la gara è stata tiratissima fino all’ultimo quando David ha prevalso su atleti di ottimo spessore. Ancora nei 100 misti il solito Renzo Mancini ( cat. M65 ) con il tempo di 01.35,69 ha polverizzato gli avversari giungendo come al solito al primo posto.

 

Nei 50 stile libero Silvana Conti ( cat M60 ) è giunta seconda in 48,30, mostrandosi competitiva ed in grado di insidiare anche il primo posto. Nei 50 stile libero Daniele Lo Giudice ( cat U20 ), nell’occasione in veste di atleta con un crono di 29,44 ha sfiorato il podio approfittando di una conformazione fisica nettamente più solida rispetto ai coetanei è riuscito a colmare la mancanza di allenamenti specifici nel nuoto. Ancora un neo acquisto Andrea Pugliesi ( cat M30 ) giunto ad un soffio dal podio con il tempo di 28,82, ha pagato una notevole tensione nervosa dovuta all’assenza decennale dalle competizioni sportive. Sempre nei 50 stile libero Paolo Fossati ( Cat M40 ) ha realizzato l’ottimo crono di 41,07.

 

Nella medesima specialità giungeva una pioggia di medaglie d’oro, nello specifico il solito Walter Pella ( cat M50 ) con il tempo di 30,06 ha polverizzato gli avversari giungendo al primo posto. Ancora Renzo Mancini ( M65 ) con il tempo di 34,84 è giunto ampiamente al primo posto. E’ stato poi il turno del più anziano del gruppo Giuseppe Lo Giudice ( cat M80 ) che all’età di 82 anni ha ancora una volta onorato questo sport dimostrando che non c’è un limite di età per mettersi in gioco, Giuseppe è giunto al primo posto per l’ennesima volta con il tempo di 02.05,19. Nei 100 farfalla Daniele Lo Giudice ( cat U20 ) con il tempo di 1.24,30, colleziona l’ennesima prestazione di rilievo. Sempre nei 100 farfalla Sandro Lo Giudice ( cat M40) giunge al primo posto con il crono di 01.11,41, collezionando l’ennesima vittoria nella specialità che lo vede imbattuto ormai da anni. Ancora Silvana Conti ( cat M60 ) nei 50 dorso con il tempo di 01.04,96 giunge al primo posto, con una prestazione strepitosa. Nella medesima distanza Adonella Grossi ( cat M65 ), assapora ancora una volta il podio giungendo seconda in 01.15,01. Nei 50 dorso maschi Andrea Pugliesi ( cat. M30 ) non fallisce il podio giungendo al secondo posto con il tempo di 37,89. Nella medesima distanza David Parsi ( cat M35 ) per pochissimo non collezione un altro podio giungendovi a ridosso con il tempo di 41,60. Chiude le danze delle gare individuali Giuseppe Lo Giudice ( cat M80 ) che nei 50 dorso vince ancora con il tempo di 2.19,07.

 

Ma le soddisfazioni non finiscono qui la staffetta femminile cat. C ( Grossi- Coccioni – Leoni – Paloni ) è d’oro con il tempo di 03.27,71, ma non solo la maschile cat D ( Mancini – Piciucchi – Pella – Fossati ) con il tempo di 02.44,75 giunge al terzo posto, mentre la cat. B ( Pugliesi – Parsi – Lo Giudice Sandro – Lo Giudice Daniele ) realizza uno strepitoso 02.23,26. La classifica della quarta giornata vede la società Team Orte tra le prime e lo storico traguardo di un podio non è più un sogno.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.