Qualifica in finale per il viterbese Francesco Bucci su guy love dc all’Arezzo Horses Festival

0

VITERBO – Dai prati della Normandia alla scuderia di Francesco Bucci (foto), alle porte di Viterbo: è iniziata così l’avventura di Guy Love Dc, un giovane cavallo di sei anni, tutto italiano, di alta genealogia, che nasce nel prestigioso allevamento “Del Colle” situato a Barberino del Mugello per salire sul podio del “numero uno” per ben tre volte in sole due tappe del Circuito Classico categoria sei anni Sport di salto a ostacoli, montato dal suo cavaliere, lo stesso Bucci.

 

Dopo la splendida prova sostenuta a Casale s. Nicola nel mese di maggio, per il binomio viterbese arriva il secondo risultato utile già nella tappa dell’Arezzo Horses Festival che lo catapulta direttamente nella finale del Criterium dei sei anni con largo anticipo rispetto alla chiusura della seconda fase di qualificazione prevista per settembre. Si tratta di un concorso nazionale di estrema rilevanza, un’importante vetrina per i giovani cavalli, quella dove i veri talenti iniziano a brillare. E nelle due prestigiose strutture, quella romana di san Nicola e quella dell’Arezzo Equestrian Centre, i nomi di Bucci e Guy si sono accesi per ben tre volte alla casella più alta della classifica.

 

Tre percorsi netti, nessuna penalità, e sul palcoscenico agonistico dei giovani cavalli, calcato negli stessi giorni anche da grandi nomi dell’equitazione, ha soffiato l’aria della Tuscia, la stessa che oramai respira Guy, ogni giorno, da tre anni, dove vive ora, qui, ai piedi dei Cimini, e dove si allena con il suo cavaliere e preparatore, lo stesso Francesco Bucci, un giovane viterbese, ma già con molti anni di esperienza, maturata presso vari allevamenti dove si è occupato della doma e dell’addestramento dei cavalli fino alla decisione di aprire una propria struttura, dove è possibile prendere lezioni e lasciare il proprio cavallo a pensione. Francesco Bucci, classe 1981, in coppia con Guy Love, aveva già firmato il prestigioso trofeo Palidoro, dove il binomio proveniente dalla Tuscia si era classificato primo in due gare su tre, ottenendo anche nell’altra un ottimo terzo posto su più di duecento partecipanti.

 

Nel 2012, Bucci e Guy Love, sono tornati a mettersi in evidenza nella famosissima piazza di Verona, registrando un ottimo piazzamento nella prova di obbedienza e andature. Un altro buonissimo terzo posto è arrivato nella combinata delle tre prove del “Premio regionale allevamento”. Ora la sfida del campionato dei giovani cavalli, dai quali emergeranno i migliori esemplari italiani, e dove Guy Love potrà dimostrare di essere all’altezza dei suoi nobili natali: figlio di Gratus DC, nato da una linea materna straordinaria che ha prodotto i grandi stalloni vincitori internazionali sia nel salto a ostacoli che nel dressage e grandissimi vincitori di CSIO per la Francia, senza dimenticare lo “zio” campione del mondo 1983, il famoso “I Love You” fratello pieno della mamma di Guy Love, “Baby Fontaine” anche lei figlia di una stirpe di grandi campioni.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.