Stella Azzurra in cerca di riscatto contro la Virtus Cassino

0

VITERBO – Impegno molto difficile quello che attende la Terra di Tuscia nella terza giornata di ritorno del campionato. Al Palamalè arriva infatti la Virtus Cassino, storica avversaria dei viterbesi in questi ultimi anni di positivo cammino per entrambe le compagini.

 

Tante battaglie sportive tra due società legate da stima ed amicizia reciproca, unite dalla vittoria sul campo nel campionato 2013/2014 che le vide entrambe conquistare la storica promozione in serie B.

 

Cassino arriva a Viterbo reduce da due vittorie, una a Maddaloni e soprattutto l’altra molto convincente sulla temibile Palestrina che la hanno proiettata al quinto posto in classifica, ma non è un mistero che la società rossoblu cerca di conquistare un posto tra le prime tre nella griglia finale per i playoff in considerazione degli impegni assunti per costruire un gruppo di assoluto valore.

 

Ottimo infatti il roster della Virtus, che oltre sull’ultimo arrivato Liburdi, esperienze in A2 ed autentica bandiera del basket cassinate, può contare su giocatori di categoria superiore come il play Lovatti, le guardie Grilli e Dri, le ali Carrizo, Castelluccia ed Ausiello ed i centri Ianes e Gonzales.

 

La Stella Azzurra, dopo la vittoria interna su Isernia è uscita sconfitta dall’ultima trasferta di Fondi, dove ha condotto con autorevolezza per metà partita, fino a quando il match si è trasformato in una guerra di nervi dopo sei incredibili espulsioni decretate in modo affrettato ed immotivato che hanno penalizzato entrambe le squadre in campo e rovinato una sfida fino a quel momento piacevole. Pesanti oltretutto le conseguenze disciplinari, perchè a seguito di quanto scritto a referto le società hanno dovuto versare una notevole somma per riavere disponibili sul parquet i giocatori squalificati.

 

Da ammirare l’importante e significativo gesto di staff e giocatori biancostellati che hanno voluto contribuire, insieme alla società, al pagamento delle sanzioni, a dimostrazione dell’unità di questo bellissimo gruppo dentro e fuori dal campo.

 

Per giocarsi questa difficile partita occorrerà ancora una volta mettere tutto quello che i ragazzi hanno sul parquet, alzare i ritmi e giocare con le proprie armi, perchè il tasso tecnico e fisico di Cassino è certamente elevatissimo e non si potrà lasciare alla squadra di coach Vettese il vantaggio di scegliere come condurre la partita.

 

Fanciullo ed i suoi collaboratori hanno preparato bene la gara durante gli allenamenti settimanali e tutti sono convinti di poter disputare un bell’incontro, condizione necessaria per affrontare questo tipo di avversari.

 

Nella Stella Azzurra in campo tutto il roster, con l’esclusione di Fallou Ndiaye, trasferitosi in settimana alla Sunshine Basket di Vieste e per la cui sostituzione la società dovrebbe definire nei prossimi giorni il nuovo arrivo.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.