Stella Azzurra, inizia il trittico della verità

0

VITERBO – Inizia sabato a Roma il trittico di partite che chiarirà il futuro della Terra di Tuscia nella fase finale del campionato. I ragazzi di Fanciullo affronteranno infatti nell’ordine Luiss Roma, Stella Azzurra Roma mercoledì 17, entrambe in trasferta e Venafro il 21 al Palamalè.

 

Solo tra due domeniche si avrà quindi un quadro abbastanza chiaro su quello che potrebbe attendere i biancostellati fino alla fine del girone. La Stella è infatti oggi appaiata in classifica a 16 punti sia con gli universitari che con gli omonimi capitolini e per tutte e tre le squadre questo incrocio in otto giorni sarà impegnativo ed importante per comprendere per chi ci dovrà essere un ulteriore mese di lavoro e soprattutto in quale chiave di lettura.

 

Le velleità della società viterbese sono note a tutti: raggiungimento della salvezza come obiettivo primario stagionale, da cogliersi il prima possibile. Fare punti nelle prossime gare diventa quindi fondamentale per tagliare questo traguardo, anche se analogo scopo è nel mirino delle altre due contendenti.

 

Comunque nessuna paura o pressione sopra le righe per Marcante e soci che certo sentono l’importanza e la difficoltà del momento, ma sanno perfettamente che le prossime avversarie sono squadre che possono affrontarsi ad armi pari, con la massima attenzione e rispetto, ma comunque utilizzando al meglio le proprie caratteristiche ed il proprio gioco.

 

Della Luiss si conosce ovviamente tutto. Squadra temibilissima, soprattutto in casa, quella degli universitari, che sta andando assai bene nelle ultime partite e con ottimi giocatori come l’ex Chiatti, Marcon, Rambaldi, Faragalli, Gorrieri e Ramenghi ed i nuovi arrivati in questa stagione Beretta, Scuderi, De Dominicis e Miriello. La Stella si presenta al Palaluiss a ranghi completi, avendo convertito la squalifica subìta da Marcante domenica (comminata per proteste dai due grigi) e con la presenza del nuovo arrivato Vignali che molto bene ha fatto contro Palestrina. Ma certo servirà una prova di squadra molto solida per affrontare con efficacia i romani con cui i biancostellati hanno incrociato tante volte le armi in questi anni, con prestazioni epiche da ricordare, ma comunque sempre uscendo da autentiche battaglie sportive.

 

Si giocherà alle 18, sotto la direzione dei signori Daniele Maniero di Venezia e Francesco Menegalli di Grezzana.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.