Stella Azzurra proiettata verso la sfida di Catanzaro

0

VITERBO – Stella Azzurra in fase di preparazione della seconda trasferta consecutiva che vedrà i ragazzi di Fanciullo incontrare domenica a Catanzaro la locale Mastria Vending.

 

Dopo la bellissima vittoria ottenuta ad Empoli sabato scorso, che ha portato ai viterbesi i due punti a conclusione di una rincorsa dal -20 di metà gara alla tripla vincente di Rovere a pochi secondi dalla fine, il morale dei biancostellati è comprensibilmente alto. Dieci gare, sette vittorie di cui tre in esterna, 14 punti in una classifica che certamente soddisfa tutto l’ambiente biancoblu.

 

Ma la concentrazione deve rimanere alta e da via Monti Cimini non si perde occasione per ricordare ancora una volta che la meta è sempre la salvezza, da raggiungere prima possibile per poi eventualmente pensare ad altri obiettivi. Tanto più che la terra di Tuscia è attesa ora da cinque gare veramente difficili, dovendo incontrare dopo la trasferta calabra, Eurobasket in casa, Palermo in trasferta, Scafati al Palamalè e chiudere il girone d’andata a Napoli contro la capolista.

 

Serviranno tante energie fisiche e nervose per tentare di raccogliere qualche altro punto, un gioco come quello visto ad Empoli nella seconda parte di gara, massima intensità e quell’umiltà di una squadra che conosce perfettamente i propri pregi e difetti, ma sa che con la testa ed il cuore che mette sempre in campo può rendere la vita difficile a tutti.

 

La gara di sabato scorso ha certamente insegnato qualche altra cosa alla Stella, dimostrando che quando Marcante e soci riescono a dettare i propri ritmi e non si fanno imbrigliare dal gioco avversario, ogni risultato e soprattutto ogni recupero è possibile. Empoli è un campo dove è difficile per chiunque fare punti e l’essere stati protagonisti di un successo che è venuto grazie alla capacità di non mollare più nemmeno una palla dopo il brutto e pesante passaggio a vuoto del secondo quarto, ha certo dato fiducia e consapevolezza a tutto il gruppo.

 

A Catanzaro la Stella è attesa da un’altra gara in salita contro una squadra molto buona che domenica scorsa ha dato filo da torcere sia pure in trasferta e per lungo tempo alla capofila Napoli, uscendo sconfitta dal Palabarbuto solo nel finale. La Mastria Vending ha un quintetto base tra i migliori del girone, pratica un ottimo gioco ed ha un pubblico caloroso che la sostiene. Tutte considerazioni che rendono necessaria una grande prestazione della Stella Azzurra Terra di Tuscia.
I ragazzi dovranno scendere in campo con la grinta di sempre, la voglia e soprattutto quella tranquillità data da una classifica assai positiva, elementi che gli permetteranno di poter giocare nelle condizioni mentali migliori, liberi da condizionamenti o pressioni di sorta.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.