Stella Azzurra pronta a dire la sua anche in Calabria

0

VITERBO – Volo domenicale mattutino per la Stella Azzurra che poi in serata incontrerà sul parquet del Palagiovino di Catanzaro la Mastria Vending.

 

Gara difficile contro un’avversaria temibile e solida che segue in classifica la Terra di Tuscia a soli due punti di distanza e che ha come obiettivo principale quello dell’aggancio ai viterbesi.

 

La compagine calabra è una squadra molto ben costruita, che ha nell’esperto Sereni, nel ’95 Carpanzano e nel ’94 Abassi i suoi punti di forza, coadiuvati da Naso e Di Dio.

 

Catanzaro è reduce dalla sconfitta subìta nell’ultima gara sul campo di Napoli, ma l’impressione che il team di coach Pullano ha dato contro la capolista è stata molto positiva, uscendo sconfitta soltanto nell’ultimo quarto e riuscendo a stare in partita per oltre 30 minuti.

 

Compito gravoso quindi quello che attende la Stella Azzurra che proverà anche in questa occasione a mettere la partita sul binario del ritmo e della pressione agonistica che sono state le carte vincenti nell’ultimo incontro vittorioso ad Empoli.

 

Marcante e soci si sono allenati bene in settimana, sia pur risentendo delle temperature assai rigide del PalaMalè (che si spera entro la fine dell’anno dovrebbe essere finalmente dotato di due piccoli impianti per riscaldare il solo campo di gioco), ma c’è da dire che tutta la squadra affronterà questo impegno con la tranquillità di una classifica assai positiva, sia pure a ridosso di due gare veramente proibitive come le prossime contro Eurobasket e Palermo.

 

“I ragazzi stanno bene e sono ovviamente soddisfatti, come noi, del percorso fatto sino ad oggi – dice il presidente Ricci. Affronteranno questa seconda complicata trasferta con lo spirito e la voglia che hanno messo nelle dieci partite precedenti. E’ un gruppo che non molla mai e che mette sempre in campo tutto quello che ha. Anche a Catanzaro, dove andiamo per giocare la nostra partita, sarà così”. Per la Stella roster al completo. Palla a due alle 18, dirigono Tammaro di Giffoni Valle Piana e Fiore di Scafati.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.