VI.Va. Calcio, Minella: “Slitta l’inizio? Rimoduliamo senza problemi la fase precampionato”

0

VIGNANELLO – Tutto da rifare, in casa Vi.Va. calcio, dopo la disposizione della Lega nazionale dilettanti di spostare di due settimane l’inizio del campionato di Promozione. Tutto da rifare, ma senza drammi, anzi, con la goliardia e la schiettezza di chi sa che i drammi sono ben altri. Ne è derivata, da parte del club cimino, l’inevitabile decisione di stilare di nuovo una tabella di marcia per quel che riguarda la preparazione estiva. Che – come spiega il preparatore atletico Graziano Minella (foto) – comincerà comunque il 3 agosto, ma dovrà per forza di cose essere rimodulata per le defezioni di qualche antagonista per le amichevoli, visto che lo slittamento dello start al 20 settembre per qualche sodalizio ha invece determinato l’opportunità di far cominciare la preparazione stessa all’immediato dopo-ferragosto.

 

Partiamo dalle amichevoli. Cambiano gli avversari?
«Inevitabilmente. Sabato 8 e giovedi 13 agosto, con fischio d’inizio sempre alle 18, giocheremo al “Comunale” di Vignanello contro antagonisti di categoria superiore, nell’ordine il Trastevere e il Flaminia Civita Castellana. Poi torneremo in campo sabato 22, alle 18, ancora a Vignanello, per affrontare una squadra del campionato di Eccellenza, il Monterosi. Altra sfida contro una formazione che affronterà l’Eccellenza sarà quella del 29, con fischio d’inizio alle 17 e 30, quando il Vi.Va. affronterà il Montefiascone».

 

Poi c’è settembre, e invece del campionato, avrete programmato altre amichevoli.
«Sì, a cominciare da sabato 5, quando la squadra giocherà a Forano, unica trasferta del precampionato, con fischio d’inizio alle 17 e 30, per giocare contro i pari categoria della Valle del Tevere. La chiusura del tour de force avverrà con le due ultime amichevoli, che affronteremo a distanza di pochi giorni l’una dall’altra: mercoledi 9 alle 17 e 30 contro il Civita Castellana, una squadra di seconda categoria che verrà a giocare nel nostro stadio; e poi sabato 12 alle 17 contro una squadra di prima categoria, la Virtus Pilastro».

 

Lo slittamento per il Vi.Va. calcio rappresenta un problema?
«No, non è un problema, anche perché non è che fossero già stilati i calendari e avessimo deciso la preparazione in base agli avversari delle prime giornate di campionato».

 

Come avete deciso di suddividere le fasi della preparazione precampionato?
«In partenza avevamo concentrato le attenzioni su 26 giornate di allenamenti e rifiniture, ci siamo ritrovati a lavorare su un calendario dove le sedute di allenamento sono diventate 31. Dunque lavoreremo dal 3 al 13 puntando le attenzioni sul fondo e sulla forza atletica, salvo concentrarci su particolari esercitazioni a ridosso delle amichevoli. Poi, dopo ferragosto e cinque giorni di riposo, riprenderemo gli allenamenti diminuendo gradualmente i carichi di lavoro e rivedremo gli schemi di gioco, specialmente con i nuovi arrivati, che a quel punto staranno assimilando alla perfezione il lavoro di squadra».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.