Viterbese beffata in pieno recupero

0

Dopo aver giocato un’ora in dieci i gialloblù cedono all’Arzachena al 93′. Al 95′ Bernardo sbaglia il rigore del possibile pareggio

 

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Una Viterbese sfortunatissima e ridotta in dieci per più di un’ora esce sconfitta a testa alta dal campo dell’Arzachena. L’inizio, per i gialloblù, è da brividi: al 5′ infatti l’arbitro assegna un calcio di rigore per l’Arzachena, ma Pini è superbo e di piede respinge il penalty calciato da Branicki. Passato il pericolo i gialloblù sono però costretti a fare i conti con l’espulsione di Nuvoli, sancita alla mezzora dall’arbitro per gioco violento.

 

A fare la gara, da qui in avanti, sono essenzialmente i padroni di casa, con la Viterbese che, in ogni caso, non rinuncia a giocare mantenendo immutato il proprio potenziale offensivo. I gialloblù restano dunque in partita e, a tre minuti dalla fine, sfiorano il clamoroso vantaggio con Neglia, sulla cui conclusione ravvicinata Ruzittu compie un autentico miracolo.

 

La gara sembra destinata a chiudersi sullo 0-0 ma, al terzo dei cinque minuti di recupero concessi, il neo entrato Dedola sorprende la difesa della Viterbese, mettendo a segno il gol dell’1-0.

 

Il match ha però ancora voglia di regalare emozioni e, all’ultimo minuto di recupero, l’arbitro assegna un calcio di rigore alla Viterbese per atterramento di Neglia in area. Sul dischetto si porta Bernardo, ma Ruzittu si oppone, respingendo anche il tentativo in ribattuta di Neglia. I gialloblù escono così sconfitti da una partita che avrebbe potuto confermarli in vetta alla classifica. Nonostante la sconfitta, gli uomini di Nofri hanno in ogni caso dimostrato di potersi ampiamente giocare la vittoria finale del campionato.

 

1 Arzachena: Ruzittu, Atzei, Gambardella, Bonacquisti, Brack, Boi, Illario, Manzini, Sanna, Branicki, Mulas. A disposizione: Sordi, Rossi, Dedola, La Rosa, Galli, Cavallaro, D’Alterio, Fideli, Tozzi. Allenatore: Giorico

 

0 Viterbese Castrense: Pini, Pandolfi, Fè, Cuffa, Dierna, Scardala, Ansini, Nuvoli, Bernardo, Belcastro, Invernizzi. A disposizione: Mastropietro, Perocchi, Dalmazzi, Addessi, Selvatico, De Sena, Neglia, Mbaye, Boldrini. Allenatore: Nofri

 

Arbitro: Gariglio di Pinerolo ( Lombardo di Aosta – Massimino di Cuneo)

 

Rete: 47′ st Dedola

 

Serie D, girone G – 17^ giornata (20/12/2015)

 

ARZACHENA – VITERBESE CASTRENSE 1-0
ASTREA – NUORESE 0-2
CYNTHIA – ALBALONGA 1-3
GROSSETO – TORRES 2-2
LANUSEI – CASTIADAS 0-1
MURAVERA – OSTIAMARE 0-0
OLBIA – BUDONI 2-1
RIETI – SAN CESAREO 1-0
TRASTEVERE – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 2-0

 

CLASSIFICA

 

ARZACHENA 36
RIETI 36
GROSSETO 34
VITERBESE CASTRENSE 33
NUORESE 31
OLBIA 31 *
OSTIAMARE 28
TORRES 28
ALBALONGA 27
TRASTEVERE 25
LANUSEI 21
MURAVERA 19
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 18
CYNTHIA 17
BUDONI 13
ASTREA 10
CASTIADAS 9
SAN CESAREO 8

 

* 1 punto di penalizzazione

 

Prossimo turno – 18^ giornata (06/01/2016 – 1^ di ritorno)

 

ARZACHENA – BUDONI
ASTREA – ALBALONGA
CYNTHIA – SAN CESAREO
GROSSETO – TRASTEVERE
LANUSEI – NUORESE
MURAVERA – CASTIADAS
OLBIA – TORRES
RIETI – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA
VITERBESE CASTRENSE – OSTIAMARE

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.