Viterbese esclusa dalla Lega Pro

0

Intanto la società ufficializza il ritorno di Giuseppe Nuvoli. Presi anche Marco Pomante ed Emilio Dierna.

 

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Viterbese fuori dalla Lega Pro, almeno per ora. Questa la decisione presa nel primo pomeriggio odierno dal Consiglio federale. Alla base della motivazione, la mancata presentazione dell’intera copertura finanziaria (500 mila euro). Insieme a quella dei gialloblù, sono state rigettate le istanze di Monopoli e Taranto.

 

A questo punto il quadro risulta il seguente: AlbinoLeffe e Pordenone sono state ripescate, mentre non è andata a buon fine la domanda del Seregno a causa di un problema legato all’impianto. A questo punto (dopo la rinuncia del Castiglione) si profila una Lega Pro a 53 squadre. Tuttavia, nei prossimi giorni, il Consiglio federale provvederà al ripescaggio dell’ultimo club in base al criterio dello scorrimento delle classifiche della Serie D della scorsa stagione. La formula adottata dovrebbe pertanto essere quella dei tre gironi da 18 squadre.

 

Per i gialloblù del presidente Vincenzo Camilli (foto) resta dunque ancora accesa una flebile fiammella di speranza.

 

Nel frattempo la società della Palazzina ha ufficializzato tre colpi di mercato. Alla corte di mister Sanderra arrivano infatti i difensori Marco Pomante (classe ’83 proveniente da L’Aquila) ed Emilio Dierna (classe ’87 in arrivo dall’Ancona). Ma la vera notizia è il ritorno a Viterbo di Giuseppe Nuvoli, centrocampista amatissimo dai tifosi, rivelatosi come uno dei migliori giocatori della stagione passata.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.