Viterbese, presentato il ricorso per l’ammissione in Lega Pro

0

VITERBO – Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso dalla società A.S. Viterbese-Castrense S.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.) per la deliberazione del Presidente Federale FIGC del 7 agosto 2015 (C.U. n. 89/A), recante i termini e gli adempimenti da osservarsi a cura delle società interessate ai fini della presentazione della domanda per la sostituzione del F.C. Castiglione S.r.l. nel Campionato di Lega Pro – stagione 2015/2016.

 

La ricorrente chiede, in via preliminare, che l’udienza di discussione del ricorso de quo venga fissata al 3 settembre 2015. In subordine, qualora l’udienza di discussione fosse fissata oltre il 6 settembre, che sia disposta in via cautelare la sospensione della formazione del calendario del Campionato di Lega Pro nonché l’inizio dello stesso.

 

In via principale la società vuole che sia annullata la già citata deliberazione, nella parte in cui, di fatto, riduce da 60 a 54 il numero delle squadre dell’organico della Lega Pro e di ogni atto presupposto, precedente, contestuale, successivo o comunque connesso.
La Viterbese Castrense chiede che sia ordinato alla FIGC di riconoscere in sessanta il numero delle squadre concernenti l’organico del suddetto Campionato, con conseguente ammissione al medesimo della ricorrente.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.