“​A fianco dell’Amministrazione Mazzola per il tracciato arancione”

0

 

TARQUINIA – “Già dal luglio del 2015, il Comune di Tarquinia, avvalendosi della collaborazione dell’ufficio tecnico, aveva manifestato in forma scritta e ufficiale la propria contrarietà a un tracciato che fin da subito appariva dannoso per il territorio.

Siamo stati buoni profeti, ha osservato il sindaco Mazzola nel corso della presentazione del progetto “arancione”, alternativo al progetto “verde” deleterio e illogico. Infatti il ministero dell’Ambiente ha individuato nel tracciato che l’Anas vorrebbe realizzare, ben 66 criticità, l’ultima delle quali, per citarne una soltanto, è già di per se, insormontabile, dato che consiste nell’acquisire il parere favorevole della Conferenza dei Servizi, che si è già espressa contro. E ora il presidente dell’Anas Armani, dice che presentare un progetto alternativo equivale a “non decidere”.

Tarquinia sceglie di non decidere di accettare un progetto più impattante, più costoso e macchinoso e meno rapido di quello che il sindaco Mazzola ha presentato alla cittadinanza; “non decidere” di svendere il proprio potere di autodeterminazione; “non decidere” di rinunciare alla partecipazione dei cittadini e al dialogo con il ministro Delrio, con il quale è in corso un serrato e costruttivo dialogo. Non è tempo di sterili polemiche ma di far sentire con pacatezza la forza delle proprie ragioni”.

Circolo Pd Tarquinia “Domenico Emanuelli”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.