Mostra “Back in the park”, nella prima giornata oltre 300 visitatori

1

 

TARQUINIA – Successo per l’inaugurazione della mostra “Back in the park”, tributo fotografico di Cesar Vasquez Altamirano al fondatore dei Rolling Stones Brian Jones, allestita presso la Sala Lawrence di Tarquinia dal 4 al 12 giugno: il connubio tra i suggestivi scatti sviluppati in camera oscura del fotografo e l’innovazione realizzata da Skylab Studios ha registrato il pieno di ingressi con 300 visitatori soltanto il primo giorno, riscuotendo i favori di pubblico e critica.

 

La mostra è stata introdotta con una sorprendente interpretazione del brano “You Can’t Always Get What You Want” degli Stones del Coro Polifonico CanTarqui, diretto da Luca Purchiaroni e Maria Laura Santi. Il percorso multisensoriale si è concluso con una degustazione dei vini Muscari Tomajoli. I visitatori hanno ascoltato pezzi storici della band, scoperto aneddoti e citazioni degli Stones attraverso tablet, chip NFC e codici Qr, disseminati in tutto l’allestimento.

 

Le opere in esposizione raccontano l’esperienza vissuta dai fans durante l’indimenticabile concerto della band a Luglio 2013 in Hyde Park a Londra, quarantaquattro anni dopo la storica esibizione presso la stessa, unica, location e anniversario della misteriosa scomparsa di Brian Jones. L’esposizione verrà replicata in una rinnovata veste in occasione del DiVino Etrusco, che si terrà a Tarquinia dal 29 al 31 luglio prossimi. “Grazie a tutti i partecipanti – hanno commentato Cesar e Leonardo Tosoni, art director di Skylab Studios -, Back in the park è l’incontro della tradizione artigiana con l’innovazione, volto, oggi come mai, a creare un’esperienza unica. E’ una mostra che vuole stimolare sensazioni e far provare emozioni, un percorso per vivere un racconto interattivo e intimo allo stesso tempo”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.