“Il Polo per Vasanello, il governo nella continuità” ­­­­

0

 

VASANELLO – “Presentazione ufficiale, ieri pomeriggio, per la lista Il Polo per Vasanello, con il candidato sindaco Antonio Porri.

 

“Una squadra- ha dichiarato il primo cittadino uscente- in grado di ottenere risultati importanti, nel segno della continuità e della prosecuzione di importanti progetti che sono stati già intrapresi in questi cinque anni di governo e nei dieci precedenti di amministrazione Paolocci.

 

Il gruppo, che prevede ben otto nuovi nomi (Alessio Creta, Massimiliano Creta, Andrea Fagioni, Mariano Fochetti, Maracci Parise, Dominga Martines, Francesca Perugini, Chiara Pirolli, Alessandro Purchiaroni, Francesco Ricci, Luigi Stefanucci, Ilaria Tranfa) rappresenta la combinazione più giusta tra esperienza ed entusiasmo, caratteristiche che, insieme alla nutrita presenza femminile, potranno di certo rappresentare il valore aggiunto per un miglioramento concreto del paese.”

 

Dopo l’apertura del sindaco, alcuni candidati, prendendo la parola, hanno poi accennato al loro significato di politica e ai motivi per cui hanno deciso di scendere in campo.

 

Dalla candidata Ilaria Tranfa, per la quale: “E’ fondamentale che a Vasanello venga riconosciuto il rilevante apporto delle aziende locali e delle imprese artigiane nello sviluppo del paese, per questo abbiamo pensato ad una festa nel centro storico ad hoc per loro”, ad Andrea Fagioni che sogna invece un comune in cui: “si realizzi un progetto di governo condiviso, dove ognuno possa fornire il proprio apporto in maniera democratica e dove tutti i cittadini possano contribuire con richieste, suggerimenti e consigli, ad una crescita effettiva della collettività” fino a Dominga Martines per cui: “E’ importante, se si vuole veramente cambiare le cose, metterci la faccia ed impegnarsi, in prima persona ed in maniera coerente, a far crescere una comunità fondata sui valori della famiglia e della legalità.”

 

“Il nostro è un programma costruito in quindici anni di percorso amministrativo – ha quindi aggiunto Antonio Porri – basato sul rispetto delle deleghe conferite sulle competenze e non sull’appoggio ad assessori esterni.

 

La cifra che contraddistingue il nostro operato è, innanzitutto, sulla ridotta tassazione che grava sui cittadini. Vasanello è, infatti, uno dei sei paesi della provincia in cui si è mantenuta l’Imu al minimo.

 

Dal 2011, inoltre, sono state diminuite le indennità degli amministratori di un ulteriore 10 % , amministratori che hanno anche mantenuto la responsabilità dei Servizi comunali con un risparmio complessivo di circa 50000 euro annui ed, inoltre, siamo uno dei pochi paesi che non è entrato in Talete, mantenendo, pertanto, l’acqua pubblica e il suo costo a un quarto dei comuni limitrofi .”

 

“Tanti sono i risultati raggiunti ma anche i progetti per il futuro: dalla valorizzazione delle attività locali agli incentivi per la cultura, con la creazione di app per la promozione del territorio.

 

Dal potenziamento dei gemellaggi al rafforzamento delle attività di sicurezza in sinergia con i Rangers fino alla realizzazione del campus scolastico e alla sistemazione dell’ex cinema Don Bosco.

 

Un programma ampio e studiato attentamente per il soddisfacimento di tutte le esigenze dei cittadini che sicuramente sapranno premiare gli obiettivi perseguiti e quelli da realizzare per far si che Vasanello sia, sempre di più, un esempio per tutta la provincia.”

 

Il Polo per Vasanello

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.